Centallo, Arera cambia il metodo di calcolo: sale la Tari per le famiglie

Il sindaco: “Abbiamo le mani legate, dobbiamo adeguarci alle norme nazionali”

Centallo Consiglio comunale

Scossa di assestamento per le bollette della Tari che i contribuenti centallesi sono chiamati a versare al Comune - e quest’ultimo girare al Consorzio ecologico Cuneese - per la copertura dei costi di raccolta e smaltimento dei rifiuti. La tassa, infatti, è destinata a salire per le famiglie di circa 30-40 euro l’anno, con punte massime di 70 euro, come ha spiegato in Consiglio comunale la responsabile dell’Ufficio Ragioneria Elisa Lerda. Potrebbe scendere, invece, per alcune utenze non domestiche (aziende, uffici e attività commerciali).

Le novità non sono dovute a un aumento delle spese (passate dall’anno scorso a quest’anno - secondo il piano tariffario del Cec - da 820 a 823 mila euro, uno scostamento irrilevante), ma ai nuovi metodi di calcolo imposti da Arera, l’Authority nazionale che gestisce anche la partita dei rifiuti e ripartisce tra le diverse tipologie di contribuenti il carico di una tassa che deve coprire al 100% i costi sostenuti per il servizio. “Abbiamo le mani legate - ha spiegato il sindaco Giuseppe Chiavassa -. Il costo della raccolta e smaltimento è sempre uguale, ma Arera ci obbliga ad adeguarci alle norme nazionali”. Il sindaco ha quindi confermato la disponibilità dell’Amministrazione comunale, per i contribuenti in difficoltà economiche, a rateizzare la spesa. Il piano tariffario è stato approvato con l’astensione della minoranza.

Le bollette della Tari verranno recapitate la prossima settimana al domicilio dei contribuenti. Il pagamento potrà essere effettuato in qualsiasi sportello bancario o postale mediante i modelli di pagamento F24 allegati agli avvisi. In alternativa, collegandosi al sito del Comune (www.comune.centallo.cn.it) sarà possibile utilizzare il canale PagoPa. Il pagamento potrà avvenire in due rate, con scadenza il 31 maggio e il 1° dicembre, oppure in un’unica rata entro il 31 maggio. Sulla bolletta, inoltre, sono riportati gli eventuali debiti pregressi.