Parco fluviale, ci siamo

Fossano approva la convenzione ponendo fine a una trattativa durata più di due anni. Venerdì il voto in Consiglio comunale. Decisiva l’istituzione della figura del vice-direttore

Stura Parco Fluviale A01

La trattativa è durata più di due anni, ma adesso Fossano è pronto al grande passo. Venerdì 27 maggio, in Consiglio comunale, verrà sottoposta al voto l’adesione alla convenzione di gestione del Parco fluviale Gesso e Stura. Decisiva è stata l’introduzione dell’articolo 7-bis che istituisce la figura del vice-direttore, destinata ad essere ricoperta da un rappresentante di Fossano o dell’area fossanese e voluta dall’Amministrazione Tallone come contrappeso nei confronti di Cuneo, che esprime il direttore. Il via libera alla nuova convenzione (che dovrà essere riapprovata anche dagli altri 13 Comuni) apre ora il confronto sulle prospettive di un’adesione caldeggiata da molti, a partire dal Comitato Pro Parco, impegnato in queste settimane in una serie di eventi alla riscoperta del territorio lungo le sponde dello Stura.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 25 maggio