La festa dei borghi anticipa la sfida

Sabato 11 giugno dalle 19 in piazza Castello

foto di repertorio

È una cena a passeggio. Ma soprattutto è simbolo di ritorno, unione, collaborazione. Tutto questo a pochi giorni dalla sfida che vedrà i borghi acerrimi nemici, mentre sabato sera lavoreranno fianco a fianco per festeggiare con tutta la città all’ombra del Castello. Sabato 11 è in programma la “Festa dei Borghi”, un’iniziativa mangereccia e con musica dal vivo che sarà l’occasione per vedere schierati Piazza, Vecchio, Sant’Antonio, San Bernardo, Salice, Nuovo e Romanisio. Non davanti alle oche da abbattere, ma dietro ai fornelli a spadellare e scodellare. A partire dalle 19, infatti, la Pro Loco cittadina, in collaborazione con il Comune, la Fondazione Crf e i comitati dei borghi cittadini, servirà cena a tutti i partecipanti.
Sarà una cena “a passeggio” con diverse portate. “Si potrà decidere se optare per l’intero menù o soltanto per alcuni piatti – spiega Andrea Cesare, presidente della Pro Loco -. Sarà una festa, l’occasione di stare insieme, di vedere i colori dei borghi già schierati a una settimana dalla Giostra dell’Oca”.
Il menu prevede bruschette (3 euro), ravioli al sugo (5 euro), salsiccia (3,50), patatine fritte (3 euro), dolce (3 euro). Chi opta per l’intero menu lo pagherà 17 euro, acqua o vino compresi. L’offerta prevede anche il fritto di pesce (12 euro).
Durante la serata la musica sarà con la Show Party Band ABCD. La cena viene servita a partire dalle 19, la vendita dei biglietti inizia mezz’ora prima.