Le radici esoteriche di Matrix, incontro con Paolo Riberi

L'autore centallese presenta venerdì 1° luglio a Fossano, nello spazio pedonale di via Cavour 23, il suo ultimo saggio “Il risveglio di Neo”

Paolo Riberi

È ormai diventata una piacevole consuetudine, per la libreria “Le Nuvole” di Fossano, accogliere con una presentazione ogni nuova pubblicazione dell’autore centallese Paolo Riberi, storico delle religioni, giornalista e funzionario pubblico; sarà infatti ospite della libreria venerdì 1° luglio, alle 18,30, nello spazio pedonale di via Cavour 23, a Fossano, e parlerà del suo nuovo saggio, intitolato “Il risveglio di Neo”, edito da Edizioni Lindau. In caso di maltempo, l’incontro si svolgerà nel salone dell’hostello Sacco di via Cavour 33.

Dal 1999, quando uscì The Matrix, passando per il 2003, l’anno di The Matrix Reloaded e The Matrix Revolutions, fino al 2022 e al recente The Matrix Resurrections, la saga cinematografica di Neo non ha smesso di interessare e affascinare un pubblico sempre più esteso, incidendo profondamente sull’immaginario collettivo. Per la grande maggioranza degli spettatori il visionario racconto delineato dalle sorelle Wachowski parla di sinistre intelligenze artificiali, software, virus, astronavi e mondi virtuali così avanzati da risultare quasi indistinguibili dalla realtà. Ma siamo davvero sicuri che The Matrix sia soltanto l’ennesimo erede cinematografico dei racconti futuristici di Orwell, Asimov e Gibson? E se le registe non stessero affatto guardando a un oscuro domani, bensì al passato, e alla fiorente tradizione mitologica, religiosa ed esoterica dell’umanità? Muovendosi tra archetipi, mitologemi, vangeli gnostici, religiosità buddhista, sciamanesimo e simbologia massonica, l’agile saggio di Riberi conduce il lettore alla scoperta di ciò che realmente si cela nelle profondità della tana del Bianconiglio…

Paolo Riberi è laureato in Filologia e letterature dell’antichità e in Economia presso l’Università degli studi di Torino. Studioso di storia antica e della letteratura delle origini cristiane, è membro della Società italiana di Storia delle religioni (Sisr) ed è autore di alcuni saggi dedicati al mondo dei vangeli apocrifi e al pensiero degli gnostici, tra cui L’Apocalisse di Adamo (2013), Maria Maddalena e le altre (2015), Pillola rossa o Loggia nera? (2017), L’Apocalisse gnostica della Luce (2019) e Abraxas: la magia del tamburo (2021). È altresì autore, insieme a Giancarlo Genta, di Oltre l’orizzonte (2019), uno studio sul retaggio storico-filosofico della tecnologia scientifica occidentale.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 29 giugno