Ha origini fossanesi l’uomo che domenica a Venaria ha ucciso a bastonate la moglie

Carabinieri Fossano
Foto di repertorio

Ha origini fossanesi Giovenale Aragno, 73 anni, l’uomo che domenica mattina ha ucciso a bastonate la moglie Silvana Arena nella casa di residenza a Venaria Reale. L’uomo, rappresentante di arnesi meccanici in pensione si era trasferito in giovane età nel Torinese con la moglie commessa fino al pensionamento della catena di supermercati Standa.
Oggi, martedì 9 agosto, Aragno comparirà davanti al giudice per le indagini preliminari. Lo assiste l’avvocato Giovanni Passero del foro di Torino. Sull’omicidio sono da chiarire il movente e le circostanze del delitto.
Da una prima ricostruzione sembra che tra i coniugi sia scoppiata una lite sulla gestione della figlia più grande della coppia, una 46enne che da tempo si trova in una struttura terapeutica.
Una lite che non ha lasciato scampo alla donna colpita a morte da un bastone. L’ennesima vittima che cade sotto la violenza di un uomo.
I vicini allarmati dalle grida hanno chiamato il 112; lo stesso Aragno ha avvisato il 112 denunciando l’aggressione ma non l’uxoricidio. I Carabinieri all’arrivo hanno trovato la donna in una pozza di sangue. Inutili i tentativi per salvarle la vita.