Eduard Timbretti Gugiu porta a Cuneo due medaglie europee

Eduard Timbretti Gugiu è il primo a destra (Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM)

Un oro e un bronzo. Due medaglie europee che stanno arrivando a Cuneo, al collo di Eduard Timbretti Gugiu che le ha conquistate dal trampolino e dalla piattaforma agli Europei di tuffi appena terminati a Roma. Su tre gare il tuffatore cuneese ha ottenuto un ottavo posto, nella piattaforma dove è arrivato ai piedi del podio il compagno di squadra italodanese Andreas Sargent Larsen, il bronzo nel sincro dalla piattaforma con Sarah Jodoin di Maria e il primo posto nella Team event con il punteggio totale di 402.55, davanti all’Ucraina (399.05) e alla Gran Bretagna (384.70). In questa gara sul gradino più alto del podio Eduard è salito insieme ai compagni Sarah Jodoin Di Maria, Andreas Sargent Larsen e Chiara Pellacani e sono stati gli unici a superare il muro dei 400 punti rimontando sull’Ucraina e la Gran Bretagna che avevano totalizzato un punteggio migliore nelle prime serie del Team event e si sono dovute “accontentare” delle medaglie meno preziose.

Eduard Timbretti Gugiu - tesserato per Esercito e Blu 2006, cresciuto ed allenato da Claudio Leone - è nato a Cuneo il 18 giugno del 2002 da genitori romeni arrivati in Italia negli anni ottanta; ha acquisito la cittadinanza italiana a 17 anni nel 2019, dopo il giuramento del padre Sandro, e nel 2020 ha ottenuto la cittadinanza sportiva italiana.

Articolo completo su La Fedeltà di mercoledì 24 agosto