Quando il futuro re Carlo III venne a Fossano

Il Regno Unito piange la sua regina: con la morte di Elisabetta II diventa sovrano il figlio, che visitò un'azienda al Gerbo

Carlo III fu a Fossano, in visita a un'azienda di Gerbo

Il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e gli altri reami del Commonwealth piangono la loro regina: Elisabetta II è morta oggi (giovedì 8 settembre), a 96 anni. Il figlio Carlo è immediatamente diventato re e sarà citato come Carlo III: non è infatti necessaria alcuna cerimonia per il “passaggio di consegne”. Il nuovo sovrano visitò anche Fossano.

Era l’ottobre del 2004: giunto in Piemonte per recarsi al Salone del gusto e come ospite d’onore di “Terra madre”, Carlo fece visita all’allevamento della famiglia Giordano in frazione Gerbo. “Erano le 13 e 30 di domenica – scriveva per il numero de “la Fedeltà” del 27 ottobre Barbara Morra – quando la gente della frazione Gerbo, radunata in capannelli e incredula, ha visto la lunga colonna di auto arrivare lungo la statale. Prima le moto della polizia, poi una serie di auto grigie. In centro una lancia Thesis con la bandiera britannica e quella dell’Unione europea. Dentro, Carlo d’Inghilterra, futuro erede al trono del Regno Unito e principe di Galles. Fino all’ultimo in pochi avevano creduto che il discendente dei Windsor avrebbe davvero fatto visita, come annunciato, ad un’azienda”. Con i Giordano, c’erano Sergio Capaldo e Guglielmo Tomatis, che allora ricoprivano rispettivamente il ruolo di responsabile del presidio Slow Food per le carni bovine e presidente dell’associazione di allevatori “La Granda”, oltre al veterinario Valter Panero. Carlo fu descritto al nostro giornale come una persona semplice, che aveva messo a suo agio la famiglia che lo ospitava nella propria azienda: prima di andarsene, il futuro re tornò indietro per stringere la mano ai bambini presenti, che lo osservavano incuriositi.

Immensa l’eredità che ora Carlo deve raccogliere: si può infatti affermare che Elisabetta II è stata non solo “la roccia su cui è stata costruita la moderna Gran Bretagna” come ha detto la neo-premier inglese Liz Truss, ma una delle figure storiche più importanti del Novecento. Nata il 21 aprile del 1926 e salita al trono il 6 febbraio del 1952, Queen Elizabeth ha regnato per 70 anni e 214 giorni: è il regno più lungo della storia britannica. Circa 150 milioni di persone sono state suoi sudditi.

Descritta come conservatrice e austera, se da un lato si è distinta per il rigore con cui ha ricoperto il suo ruolo, dall’altro Elisabetta II ha saputo conquistare il cuore del suo popolo. Il 9 aprile dello scorso anno, è scomparso il marito Filippo di Edimburgo, a cui aveva dato 4 figli: il lutto l’ha provata profondamente. Il decesso della regina è avvenuto al castello di Balmoral.