La lunga estate dell’Ac ad Acceglio, il racconto dei protagonisti

Una pagina dedicata ai campi estivi 2022 e un'altra che racconta le origini della Casalpina sessant'anni fa, attraverso la testimonianza di due protagoniste

Acceglio Campo Giovanissimi 2022

Il 6 settembre si è chiusa la stagione dei campi estivi dell’Azione cattolica di Fossano ad Acceglio. Una lunga estate, iniziata il 14 giugno, che ha riportato nella Casalpina dell’alta valle Maira centinaia di bambini, ragazzi, giovani, famiglie, adulti assenti negli ultimi due anni a causa della riduzione o cancellazione di moltissime attività di gruppo a seguito della pandemia. L’organizzazione e la conduzione non è stata semplice, perché il Covid ha costretto a ridimensionare alcuni campi soprattutto nel primo mese (fino a metà luglio in Italia l’epidemia era in fase di espansione e si registravano ancora molti contagi), ma nel complesso il programma è stato rispettato.
I partecipanti ai campi sono stati circa 700, cui vanno aggiunti 80 animatori, 5 sacerdoti, 50 “sguazz”, 15 direttrici e decine di volontari per le pulizie...

Ora si torna nelle parrocchie, agli oratori, con l’attività ordinaria che caratterizza il cammino di settimana in settimana... È la sfida più difficile, ma da sempre la cartina al tornasole per far emergere se quanto vissuto durante l’estate dei campiscuola è stata una patina superficiale o ha inciso nel profondo scavando nell’anima.
Abbiamo chiesto ad un rappresentante per settore dell’Ac (Acr, giovani e adulti) di raccontare ai lettori del giornale l’esperienza dei campi. I tre contributi si possono leggere sull'edizione cartacea di mercoledì 14 settembre.

Inoltre, grazie a due testimoni che parteciparono ai primi campi della Gioventù femminile di Ac, ripercorriamo le attività delle origini alla Casalpina di Acceglio. Sì, perché la Casalpina ha compiuto quest’anno 60 anni. Un traguardo, festeggiato ufficialmente il giorno di Ferragosto, che merita di essere raccontato andando alle radici di questa straordinaria esperienza di formazione che ha segnato decine di migliaia di persone.

Su La Fedeltà di mercoledì 14 settembre