Una serata a Centallo per don Ghibaudo e don Bernardi, vittime del nazismo e martiri della fede

Domenica 18 settembre a Centallo, nella Confraternita della Ss. Trinità (la Rossa), a partire dalle 20,45

Don Giuseppe Bernardi E Don Mario Ghibaudo
(foto tv2000)

Sarà dedicata a Don Mario Ghibaudo e Don Giuseppe Bernardi, i due sacerdoti bovesani vittime del nazifascismo durante la seconda guerra mondiale e di cui è imminente la beatificazione, la serata di domenica 18 settembre a Centallo, nella Confraternita della Ss. Trinità (la Rossa), a partire dalle 20,45. Dopo l’introduzione del parroco Don Andrea Ciartano verrà proiettato un filmato di 28 minuti dal titolo “Più forte è l’amore - la voce dei martiri” che racconta le due figure. Successivamente interverrà Don Bruno Mondino, parroco di Boves, per fornire ragguagli sull’imminente beatificazione. Chiuderà il prof Luigi Pellegrino illustrando il cammino di riconciliazione con la cittadine bavarese di Schondorf ove è sepolto Joachim Peiper, comandante dell’eccidio di Boves. La mostra fotografica dedicata ai due martiri è visitabile fino al 22 settembre (orario 9-18) nella Confraternita della Rossa.