Consiglio di fuoco a Sant’Albano

La minoranza vota “contro” su (quasi) tutta la linea

Il Consiglio comunale di mercoledì 28 settembre ha sancito il passaggio di consegne dall’ex vicesindaco Antonino Calcagno a Paolo Tomatis e dall’ex assessore Giuseppe (Max) Favole, assente giustificato, a Massimo Ferrero.
Calcagno ha ringraziato il sindaco per la fiducia accordata in questi due anni, spiegando le motivazioni che lo hanno portato a questa scelta: “Il Covid ha costretto a concentrarci sui problemi della salute dei cittadini e sostenerli con gli aiuti. A questo si sommano le difficoltà dei nostri uffici. Sarà per mia incapacità ma ho sentito che non avevo più nulla da dare ed era giunto il tempo di affidare a forze nuove, giovani e capaci le mille questioni del momento”.
Durante la serata un duro braccio di ferro tra maggioranza e minoranza ha visto il gruppo di Donatella Operti dare battaglia “bocciando” quasi ogni punto all’ordine del giorno.

Cronaca dettagliata su la Fedeltà di mercoledì 5 ottobre