L’ottobre più caldo da fine 800

Temperature anomale e scarsità di precipitazioni: Coldiretti lancia l'allarme per le semine autunnali

Siccità Tubo

L’estate di San Martino c’è da sempre; ma in questo 2022 sembra essere giunta con grande anticipo, “prendendosi” un mese intero. Quello che si è appena concluso è, secondo i valori registrati a Cuneo (e quelli di Fossano sono simili), l’ottobre più caldo degli ultimi due secoli, cioè da quando, sul finire dell’Ottocento, i dati sul clima cominciarono ad essere raccolti in modo sistematico: i 17 gradi di media registrati superano di ben 5 la norma. Notizie non meno rassicuranti per quanto riguarda l’acqua: dal dicembre del 2021 al 31 ottobre scorso, sono caduti 400 millimetri di pioggia, contro i 900 attesi. Il caldo e la sete che la Granda soffre sono specchio della situazione nazionale. E Coldiretti lancia l’allarme per le semine autunnali, fra cui il grano.

Servizio completo su "la Fedeltà" in edicola