Giustizia riparativa, ora si lavora per coinvolgere la comunità locale

Presentato il progetto sperimentale della Caritas

Caritas, incontro sulla Giustizia Riparativa

La Caritas diocesana è stata coinvolta dal livello nazionale in un progetto sperimentale sulla giustizia riparativa. L’inizio delle attività di sensibilizzazione è avvenuto mercoledì scorso, 23 novembre, nei locali parrocchiali dello Spirito Santo a Fossano, in un incontro rivolto ai rappresentanti delle associazioni di volontariato, delle parrocchie e delle scuole fossanesi. Numerosi sono stati coloro che hanno risposto all’invito della Caritas.

Dopo un momento di raccolta di parole e pensieri relativi al concetto di giustizia, e, in particolare di giustizia riparativa, un breve filmato prodotto dall’istituto Jacques Maritain ha messo al centro dell’attenzione una definizione puntuale di questo paradigma, a cura di Giovanni Grandi, docente dell’Università di Padova. Nata in ambito penale per offrire percorsi che tengano conto dei bisogni delle vittime di reato, di chi i reati li ha compiuti e delle comunità che ne hanno subito danno, da tempo il paradigma della giustizia riparativa viene utilizzato in molte comunità di diverso tipo per la soluzione dei conflitti e la prevenzione del disagio.

Il dibattito seguito alla visione del filmato ha fatto emergere un interesse trasversale per il progetto, che proseguirà secondo due assi: da una parte il coinvolgimento e la sensibilizzazione di tutta la comunità cittadina ed ecclesiale, dall’altra l’avvio di un cammino di formazione per chi fosse interessato a sperimentare percorsi di questo tipo.

Caritas, incontro sulla Giustizia Riparativa 1