Prove del coro degli afasici con il coro delle Voci Bianche

le prove del coro degli afasici con le voci bianche

Arrivano alla spicciolata da tutta la provincia; qualcuno in pulmino, qualcuno in macchina con i famigliari e prendono posto a semicerchio nella suggestiva sala della chiesa dei Battuti Bianchi. L’accoglienza di Federico (il presidente di Alice – associazione per la lotta all’ictus), di Marianna (braccio destro del presidente) e di Margherita (direttrice del coro) è molto affettuosa. Marianna distribuisce cioccolatini e “coccola” i convenuti mentre Margherita inizia con gradualità qualche vocalizzo preparatorio, prende la chitarra e intona “Fra Martino”: il gruppo la segue e pian piano dalle labbra dei coristi escono le voci sapientemente preparate dai precedenti vocalizzi. Intanto arrivano i bimbi delle “voci bianche”; la loro direttrice, Erika, li fa disporre ad arco; i ragazzini assistono composti. Margherita li invita a cantare. L’impatto è armonioso e piacevole, di sicuro buon auspicio per lo spettacolo che i due cori intendono realizzare insieme.

I due cori, il Coro degli Afasici e il Coro delle Voci bianche si esibiranno infatti presto insieme. L’appuntamento è per domenica 18 dicembre, alle 17, nell’aula magna dell’Istituto Vallauri: si tratta di un evento originale: “Ti do la mia parola”, 50 voci per Natale e per il volontariato”.

prove coro afasici e coro voci biancheIn vista di questo concerto lunedì 28 novembre, nella chiesa del Gonfalone, è giornata di prove.

Il concerto in programma domenica 18 dicembre, alle 17 - nell’ambito di un progetto del Centro servizi per il Volontariato (Csv) - dal titolo “Ti do la mia parola”, 50 voci per Natale e per il volontariato” si terrà nell’aula magna del Vallauri (via San Michele, 68), e vedrà esibirsi insieme il Coro degli Afasici dell’associazione per la lotta all’ictus (Alice) e il Coro di Voci bianche della Fondazione Fossano musica.

Il concerto sarà presentato dal direttore de La Fedeltà, Walter Lamberti e i due cori saranno diretti rispettivamente da Margherita De Palmas e Maurizio Scarpamme da Erika Santoru e Paolo Tarolli. L’ensemble, di circa 50 voci in totale, sarà inoltre accompagnato dai musicisti della Fondazione Fossano musica. “Un concerto di Natale e “vocazionale”, potremmo dire – commenta il presidente di Alice Fedeerico Carle - per dare voce, per trovare voce… per ‘dare’, nel senso di donare, mettere in circolo, la  parola e le parole, in molti sensi.

L’ingresso al concerto è libero. L’associazione Alice ringrazia la Fondazione Fossano musica,  la Fondazione CRF, il Comune di Fossano e l’Istituto Vallauri .

Il servizio completo su la Fedeltà di mercoledì 5 dicembre