Giornata del Ricordo, una corona in piazza Norma Cossetto

Foibe Cossetto

La Santa Messa, la deposizione di una corona, la benedizione. È in piazza Norma Cossetto che l'amministrazione comunale, in collaborazione con il Comitato 10 febbraio provinciale, il circolo culturale Il Ragno e la Lega Nazionale di Trieste, ha concluso le iniziative per la Giornata del Ricordo che è stata istituita nel 2004 per commemorare le vittime delle foibe e l’esodo giuliano - dalmata.

Nei giorni scorsi un convegno ha permesso ai ragazzi delle scuole di approfondire queste pagine di storia a lungo rimaste bianche.

Nella piazza antistante i Salesiani, intitolata proprio a una delle vittime delle Foibe, Norma Cossetto, gettata viva dopo aver subito per ore violenza fisica e sessuale da parte di 17 aguzzini, Anna Mantini ha ricostruito le terribili circostanze della sua morte. Alla cerimonia hanno voluto portare la propria testimonianza anche l'onorevole Ciaburro, il sindaco Dario Tallone e l'esule istriana Luciana Rizzotti.

Servizio completo su La Fedeltà di mercoledì 22 febbraio