Serena Balatresi saluta Fossano

Per quattro anni dirigente dell'Istituto comprensivo Paglieri, ha ottenuto il trasferimento in Toscana

È giunto il momento del saluto a Fossano per Serena Balatresi, per quattro anni dirigente dell’Istituto Comprensivo Paglieri di Fossano. La professoressa Balatresi ha infatti ottenuto il trasferimento presso l’Istituto Comprensivo di Capannoli, Lajatico e Terricciola, comuni in provincia di Pisa che per lei sono proprio casa: “A Lajatico è nata mia nonna ed è dove è stata battezzata mia mamma” ci ha raccontato.

“Sono molto orgogliosa di aver fatto parte del Paglieri anche se con il mio trasferimento in Toscana si realizza certamente uno dei miei desideri: avvicinarmi a casa mia stando più vicina ai miei cari.

Nondimeno “grande è la confusione sotto il cielo”, almeno sotto il mio cielo: so che lascio al Paglieri idee abbozzate e non ancora realizzate, progettualità e visioni per gli anni a venire che mi si presentano in maniera sempre più nitida”.

Un percorso non sempre facile per la professoressa Balatresi, lontana da casa e con gli anni terribili del Covid: “Ho dovuto perfino correggere la mia parlata” ironizza.

“Sono arrivata a Fossano che l’Istituto era molto giovane ed è stato stimolante camminare insieme. E proprio per questo cammino condiviso voglio ringraziare tutte le persone incontrate sul percorso. Innanzitutto Daniela (Sciolla nda), che è stata la mia personale mediatrice e ha tradotto il piemontese a una toscana. È stata la migliore persona che potessi incontrare. E poi tutto lo staff: ogni docente e collaboratore, l’ottima, cordiale e paziente segreteria. Ringrazio inoltre i comuni di Fossano e Cervere, in particolare i sindaci Dario Tallone e Corrado Marchisio e i loro assessori, la Cassa di Risparmio e la sua Fondazione, nelle persone del Dott. Antonio Miglio e del Dott. Gianfranco Mondino, per aver sempre sostenuto la scuola e in modo particolare per l’attenzione al progetto OrchestranDO e al futuro progetto Englishing. Ringrazio il Direttore Gianpiero Brignone e la Fondazione Fossano Musica con i quali la collaborazione è stata cordiale e proficua così come la Filarmonica Arrigo Boito e il suo presidente Enrico Serafini. Grazie a tutti coloro con cui ho avuto uno scambio o un confronto. Nel bene e nel male ho cercato di non tirarmi mai indietro, di esserci, insomma di fare il mio dovere. Anzi è stato tutto ciò che abbiamo vissuto insieme che ci ha reso più forti. Vedo docenti e collaboratori, vedo la segreteria, penso alle famiglie e agli alunni: a ogni livello sono più forti le relazioni e gli scambi. Questa è la carta vincente del Paglieri”

Alla professoressa Balatresi l’augurio di proseguire su un sentiero di soddisfazioni.