Addio ad Anna Lingua

Aprì il negozio che porta il suo nome: il funerale nella chiesa del Salice a Fossano

Lingua Anna

Fossano perde una delle figure-simbolo del commercio locale. Lo scorso 28 novembre, nel giorno del suo stesso compleanno, è deceduta a 84 anni Anna Lingua. “La casa di Anna”, negozio di articoli casalinghi e da regalo, fu aperto da lei nel 1978.

Il funerale viene celebrato alle 14 di oggi (giovedì 30 novembre), nella chiesa di Santa Maria del Salice a Fossano.

Nata a Genola, Anna si trasferì nella città degli Acaja dopo il matrimonio con Ciano Costamagna, noto calzolaio; aiutò per anni il marito, nel suo laboratorio di via Roma,  e in seguito rilevò il negozio attiguo, che divenne appunto “La casa di Anna”. Nacquero, intanto, i figli Cristina, Alberto e Michela; oggi, dietro il banco de “La casa di Anna”, c’è la stessa Cristina.

Anna e Ciano furono inoltre tra i fondatori degli “Amis d’Fusan”. Di questa associazione Anna fu, per così dire, un “braccio operativo”, instancabile: non si tirava mai indietro quando c’era bisogno di svolgere qualche lavoro manuale, ad esempio lavare i piatti durante le cene organizzate dal sodalizio.

“È stata una mamma severa, che ci ha insegnato il valore dell’altruismo - dicono i figli -. In caso di bisogno, lei c’era sempre: per parenti e amici”. E il negozio era la sua vita: “Da anziana, la gioia più grande per lei era poter tornare a «La casa di Anna» e avere il contatto con la gente”. Chi l’ha conosciuta la ricorda come una persona affabile e pragmatica: “Crediamo - concludono i figli - che sarebbe contenta di sapere che tante persone, in questi giorni, sono venute per darle l’ultimo saluto”.

Anna ricevette il “sonetto” della società Calzolai di Fossano, che volle così premiare il suo lungo impegno al fianco del marito: peraltro, la stessa famiglia di Anna e Ciano si impegnava - e si impegna tuttora - perché l’antica associazione dei calzolai fossanesi continui a vivere.

Malata da tempo, Anna aveva  affrontato la sua condizione con quella tenacia che le apparteneva da sempre.