Giorno del ricordo, si presenta libro al castello

C’era il sole tiepido delle belle giornate invernali e, intorno al cippo, i volti delle ragazze e dei ragazzi delle scuole locali. Lo scorso 15 febbraio, in piazza Norma Cossetto a Fossano è stato celebrato il Giorno del ricordo: dopo la messa nella cappella del vicino Istituto salesiano, la cerimonia è proseguita davanti al monumento che ricorda le vittime delle Foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. È intervenuta, raccontando quanto vissero lei e la sua famiglia, un'esule: Luciana Rizzotti - oggi 86enne, dal 1954 residente a Bra - è originaria di Cittanova d'Istria e dovette lasciare la sua casa dopo la fine della guerra. Anna Mantini, presidente del circolo culturale "Il Ragno", ha ricordato la figura della stessa Norma Cossetto, la studentessa italiana uccisa da partigiani jugoslavi a cui nel 2005 Ciampi, allora presidente della Repubblica, assegnò la medaglia d’oro al merito civile.

Un nuovo appuntamento, sempre nell'ambito delle iniziative per il Giorno del ricordo, è fissato alle 20,45 di oggi (lunedì 19 febbraio). Nella sala Barbero del castello di Fossano, si terrà la presentazione del libro "La Venezia Giulia nel secondo dopoguerra"; con l'autrice del libro, Giuliana Donorà, dialoga Anna Mantini. Durante la serata, anche degli intermezzi musicali grazie al maestro Luca Pozzi.

Servizio completo su "la Fedeltà" in edicola a partire da mercoledì 21 febbraio