Folla a Fossano per il taglio del nastro di Bottega 50due

Inaugurazione Bottega Cinquantadue Foto Costanza Bono 5

Folla giovedì 22 febbraio per il debutto di Bottega50due, la nuova finestra sul Castello della ristorazione a Fossano. Pur grandi, i locali hanno faticato a contenere l’afflusso di persone accorse per l’inaugurazione: una serata allietata dalla musica di “Chi c’è c’è” (Davide Besio voce e chitarra, Luca Sciolla alle tastiere, Mattia Filippi all’oboe e Andrea Tealdi al violino) e culminata con il taglio del nastro affidato al sindaco Dario Tallone. “Bottega 50due” è della famiglia Anselmo, mamma, papà e cinque figli, titolare della cooperativa Isolagricola a Niella Tanaro, allevamento di bovini “Anlevà con dôit”, che da tempo lavora in ambito ristorativo. Proprio la carne sarà il punto di forza di una proposta ristorativa popolare e di qualità, che si affiancherà al servizio di bar-caffetteria. “La sera dell’inaugurazione siamo stati inondati di affetto ed entusiasmo - spiegano Aurora e Flavio Anselmo, gestori del ristorante fossanese -. Insieme ai nostri fratelli porteremo in tavola la nostra filiera cortissima: partiamo dall’allevamento, passiamo attraverso l’opera di Flavio, che è macellaio, e arriviamo alla cucina di Aurora”.
Orari: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì 7,30-15 e 17-23, sabato 16-24, domenica 9-15; martedì chiuso.