Rally: Cristian Vigna, tra passione e sogni

Il pilota di San Sebastiano si racconta a “La Fedeltà”

In foto Cristian con la sorella Manuela

Cristian Vigna, di San Sebastiano, è uno dei protagonisti nel mondo del rally locale, tra un 2023 da ricordare e un 2024 in programmazione.

Una passione che nasce e cresce in famiglia, la voglia di mettersi sempre in gioco e cimentarsi in qualcosa di diverso: questo è il rally secondo Vigna.

“La passione per il rally nasce da mio papà, me l’ha tramandata - ci racconta Cristian -, andavo sempre a vedere mia sorella Manuela che correva come navigatrice assieme a mio papà Flavio. Ho cominciato dai kart e a 18 mi sono fiondato in questo mondo. Il mio primo rally è stato nel 2016 proprio con mia sorella, da lì sono partito con una 106 e ci siamo tolti tante soddisfazioni. Ho poi avuto la mini, quindi la 206 gruppo N e lo scorso anno è uscita l’occasione di usare la C2K10 per un paio di gare. Non c’è un momento preciso in cui è nata questa passione: da quando ho memoria seguo il rally con mio papà ed è uno sport che ci tiene uniti; anche mia mamma Mari non se ne perde uno, mio cognato gareggia e la mia ragazza pian piano sta entrando in questo mondo”.

Riguardo al 2023, Cristian è soddisfatto: “Ho fatto due gare e devo dire che sono andate bene. Ho fatto il Rally del Grappolo con condizioni da paura, in cui c’erano due prove di notte al sabato e due di giorno, ma aveva piovuto tantissimo e dopo un paio di giri la strada è diventata tosta per via del fango. La seconda gara del 2023 è stata quella nelle valli imperiesi, su una strada questa volta bella”.

Quanto al 2024 “non mi iscriverò ai campionati regionali - dice -, più che altro per un discorso di budget perché è difficile trovare tanti sponsor, ma per il 2025 sogno in grande e ho già qualche idea. In questo 2024 vorrei fare 3/4 gare, mi diverto e faccio esperienze. La prima che ho in programma è ad Alba, il 12 e 13 aprile, non so ancora tutti i dettagli ma correrò entrambi i giorni. Mi piacerebbe tornare sulle valli imperiesi, Grappolo o Torino, cimentarmi in qualcosa di diverso, cambiare un po’”.

Un percorso ricco di nuove conoscenze e amicizie, quello di Cristian: “Ho conosciuto tantissime persone, ed è una delle cose più belle” - dice. Poi prosegue con i ringraziamenti. “Al nostro meccanico di Gsc Corse di Marene, che si occupa delle nostre macchine e lo fa con cura. La mia famiglia partendo dai miei genitori, mia sorella, mio cognato e la mia ragazza. Grazie anche a tutti gli sponsor e gli amici che mi sono stati vicini. Un grazie speciale a Mattia Gozzarino, il mio navigatore, fa tutto il Crz (coppa rally di zona), Trofeo Piemonte VdA Liguria e mi sostiene sempre. Non vedo l’ora di tornare in strada”.

Appuntamento, dunque, per il 12 e 13 aprile ad Alba dove a gareggiare ci sarà anche Cristian Vigna.