Il Consiglio provinciale Acli a Centallo parla di donne e discriminazione

Lunedì 4 marzo, alle 17,30, al Movi. Intervista alla scrittrice Maria Teresa Milano

Maria Teresa Milano

Si svolgerà lunedì 4 marzo, alle 17,30, al Movi di Centallo (viale Vittorio Veneto 17) il Consiglio provinciale Acli convocato, come lo scorso anno, dal Coordinamento provinciale Donne Acli cuneesi e dalle Acli provinciali Cuneesi. Aperto a tutti, il Consiglio è dedicato alle tematiche femminili, in prossimità della ricorrenza dell’8 marzo, Giornata internazionale dei diritti della donna.

Due, in particolare, i momenti di informazione e approfondimento che seguiranno il benvenuto del presidente provinciale Acli, Elio Lingua, e della coordinatrice provinciale Donne Acli Cuneo, Barbara Castellano. Il primo sarà con Luisa Brignone, responsabile Acli Cuneesi per il punto informativo antidiscriminazione del Comune di Cuneo, Silvia Venturelli dell’Ires Piemonte e Alessandra Vigna Taglianti del Nodo provinciale contro le discriminazioni di Cuneo, che interverranno sul tema: “Discriminazioni: una rete territoriale per la prevenzione e il contrasto”.

Di seguito, la scrittrice Maria Teresa Milano, dottore in ebraistica, traduttrice e musicista, sarà intervistata dalla vice presidente Acli provinciali Cuneesi, Mariangela Tallone, per presentare il suo ultimo libro dal titolo: “21 Storie d’amore. La Bibbia come non te l’aspetti”, una avvincente narrazione che coinvolge il lettore attraverso le diverse sfumature dell’amore, entrando, con delicata e limpida vivacità, nel cuore delle più strette relazioni affettive. La serata si concluderà con un buffet in amicizia.