Il Sant’Albano pronto a tornare in campo, Parola: “Ora due gare decisive”

Non c'è tempo per fermarsi per il Sant'Albano Stura, reduce dal pareggio per 2-2 contro il Marene, nel girone F di Prima Categoria.

Complici i rinvii delle scorse settimane, infatti, gli arancioneri sono chiamati a giocare altre due partite prima della pausa pasquale.

Si parte domani, mercoledì 20 marzo, quando Viale e compagni saranno di scena alle 20.30 sul campo dell'Ama Brenta Ceva. Quindi, domenica 24 alle 15 sarà la volta della trasferta in casa del Carrù.

Mister Fabo Parola conosce l'importanza di questi 180 minuti: "Credo che possano valere tantissimo. Sono due sfide che ci vedono favoriti, nelle quali dovremo per forza di cose raccogliere l'intera posta, se vogliamo provare a dare ancora fastidio all'Atletico Racconigi. Loro giocheranno contro Tre Valli e Murazzo, due squadre ostiche, ma di questi tempi le partite facili non esistono per nessuno".

Ci sono ancora possibilità di rientrare sulla capolista? "Il pari contro il Marene ci ha lasciato l'amaro in bocca, anche se, per come si era messa la partita, per certi versi è un punto guadagnato, più che due punti persi. Ora il distacco dalla prima è di 4 punti, che non sono tantissimi, visto che gli incroci nelle ultime 7 giornate saranno ancora tanti. Sicuramente, però, non potremo commettere altri passi falsi".