Promozione: il San Sebastiano vince di misura e mantiene la vetta

In questa giornata di recuperi era fondamentale per il San Sebastiano uscire dal "Don Eandi" con i tre punti, e così è stato: il gol di Tatili stende il Busca.

Un tempo a testa, ma il San Sebastiano difende bene il vantaggio e si porta a casa la vittoria. Il ritorno in panchina di mister Pisano è vittorioso, gli arancioneri riescono a mantenere la vetta della classifica, e ora testa alla Coppa.

Dominio arancionero, assenza buschese

La partita comincia subito in salita per gli ospiti: al 5', infatti, Bressi stende in area Tatili e per l'arbitro non ci sono dubbi, è rigore. Dal dischetto è lo stesso Tatili ad incaricarsi della battuta e il suo destro batte Nardi per l'1-0.

Poco dopo ancora "Sanseba" a muovere le redini della partita, lancio di Tatili per Caristo e il 10 dalla destra sventaglia in mezzo per De Santi che calcia alto un rigore in movimento. Al 25' ancora Caristo tra i protagonisti, il suo destro su punizione vola verso l'angolino ma Nardi è bravo a sventare.

Il Busca cerca una timida reazione, ma i guantoni di Aime ancora non si sporcano. Risponde dall'altra parte la squadra di mister Pisano, questa volta a battere la punizione è Tatili e sfiora di poco il palo alla sinistra del portiere.

Al 45' arriva il primo tiro in porta degli ospiti, Tevino appoggia con morbidezza un destro a giro che impensierisce Aime, bravo ad allungarsi e deviare in fallo laterale. L'ultima occasione della prima frazione arriva al 50' con il cross di Garello da punizione per lo stacco di testa di Cavallera che si infrange sulla traversa.

Aime alza le mura del "Don Eandi"

La musica nel secondo tempo, almeno inizialmente, non cambia ed è ancora il "Sanseba" a fare gioco. Prima una punizione di Caristo impensierisce Nardi e poi è De Santi, servito da Giambertone, a sfiorare il raddoppio arancionero.

Un equilibrio generale regna poi sovrano con la gara che torna ad accendersi solamente nel finale. Al 78', infatti, Caristo vola quasi solo in contropiede ma si fa incantare da Nardi che respinge con il corpo. Gli ospiti si riattivano ed è Samake ad andare vicino al gol: salta un uomo e dal limite calcia con precisione, costringendo Aime ad una parata di reni. È ancora Aime, poco dopo, a sventare il possibile pareggio buschese lanciandosi e fermando l'insidiosa punizione.

I sei minuti di recupero non cambiano le sorti della sfida tra San Sebastiano e Busca: i Pisano-boys trionfano grazie alla rete di Tatili e alle parate di Andrea "Superman" Aime.

San Sebastiano-Busca 1-0: 6' Tatili (S).

AMMONITI: 41' Tevino (B). 45'+4 Bressi (B), 87' Salusso (B), 88' Lamnaouar (S), 90'+3 Brondino (B), 90'+6 Cavallera (S), Pedrini (B).

SAN SEBASTIANO: Aime, Operti, Guzzo, Mancuso, Cavallera, Tatili (59' Sciatti), De Santi (59' Tarable), Barbero (63' Lamnaouar), Giambertone (74' Bosio), Caristo (84' Giovannelli), Garello. Ariaudo, Ternavasio, Gagino, Lingua. All. Pisano.

Su La Fedeltà del 27 marzo tutti gli approfondimenti, interviste e pagelle dei protagonisti. Corri in edicola!