Poetry Slam: a Fossano una delle semifinali regionali

Appuntamento al Vitriol: sette i poeti in gara, anche una studentessa dell’Ancina

Claudia Grossardi Vincitrice Poetry Slam Fossano
Claudia Grossardi, vincitrice del 1° Poetry Slam di Gir - Foto Francesco Pala

È ufficiale: una delle semifinali regionali del Poetry slam si terrà lunedì 20 maggio alle 19,30, al Vitriol di via Ancina 7.
A decretarlo la Lips (Lega italiana Poetry slam) su proposta del presidente di Granda in Rivolta (Gir) Romano Vola e Francesca Saladino di Pop Poetry, componente del direttivo, entrambi poeti e veterani dello Slam. Il primo con una lunga esperienza quale organizzatore di eventi culturali (tra cui Canté Magg) e la seconda, arrivata da poco a Cuneo da Caserta, giovane, fresca e ricca di entusiasmo.
Sull’onda del grande successo riscontrato nella tappa fossanese del Poetry slam lo scorso febbraio, valida per il campionato italiano, Fossano era pronta per candidarsi. “Abbiamo invertito la rotta che di solito dalla provincia porta al centro”, afferma Elisa Audino ideatrice di Gir, con Romano Vola e Maurizio Regis, titolare del Vitriol, che da settembre 2023 propone una rassegna di incontri con l’intento di scuotere il Cuneese con la poesia, la letteratura e l’arte.
Alla semifinale fossanese del Poetry slam regionale parteciperanno sette concorrenti, che si sono aggiudicati altre piazze: Edoardo Conoscenti, lo speranzoso; Giulia Gardiman, la lottatrice; Pino Mastarone, il veterano; Davide Rigamonti, lo shakespeariano; Regrett, la guaritrice; Mirko Vercelli, il sintetico; e la liceale fossanese Claudia Grossardi, la local, che proprio a Fossano strappò il titolo.
Nello Slam non c’è nulla di scontato e la gara è un puro pretesto. Sovente è la capacità performativa ad avere la meglio. Proprio per questo motivo la giuria tende a cercare il colpo di scena, la battuta, il verso che schiaccia un po’ come nel rap. Lo Slam avvicina le persone, fa cadere le barriere.
L’Mc - la maestra di cerimonie - della serata sarà Francesca Saladino (in arte Maria Sole) e con lei il ritorno del notaio, che non sa calcolare, Federico Raviolo, cantante dei Mechinato e performer.
Chi farà il Sacrificio? Ovvero chi spezzerà il ghiaccio con una poesia, prima della gara vera e propria? C’è grande attesa tra i membri della Lips che pare si stiano litigando il Sacrificio, ma nulla è ancora deciso.
“Speriamo che la vita culturale di Fossano e della provincia di Cuneo - continua Elisa Audino - possa essere uno, non l’unico, dei motivi per aumentare le tratte dei treni e prolungare gli orari. Per Granda in Rivolta abbiamo scelto Fossano anche per la sua accessibilità e centralità; la prima cosa che gli autori ci chiedono quando li invitiamo è... c’è il treno?”.
Come sempre sarà possibile cenare in compagnia degli slammer e degli organizzatori. Per prenotazioni chiamare il numero 333.4915524.
Tutte le informazioni su Granda in Rivolta e Pop Poetry sono disponibili sui canali social (Facebook, Instagram, Threads, Youtube e WhatsApp). Su Youtube sono altresì disponibili le registrazioni di tutti gli appuntamenti della rassegna Gir.
Granda in Rivolta tornerà poi lunedì 3 giugno nel consueto orario delle 21,15 con qualche sorpresa che sarà annunciata nei prossimi giorni.