In tre frazioni benesi, obbligo di far bollire l’acqua – AGGIORNAMENTO

A Bene Vagienna, nelle case servite dall'acquedotto rurale Basse - nelle frazioni Pra, San Luigi e Santo Stefano, oltre a poche utenze di Gorra e del capoluogo - è necessario far bollire l'acqua del rubinetto se la si vuole usare per scopi alimentari. Lo prevede un'ordinanza del sindaco Claudio Ambrogio, emanata oggi (venerdì 7 giugno) "a scopo cautelativo" dopo una verifica dell'Asl. Il gestore sottolinea che non è emerso alcun grave problema e che si sta lavorando per tornare in breve alla normalità.

AGGIORNAMENTO. Oggi (venerdì 14 giugno), il sindaco Ambrogio ha revocato il “divieto temporaneo di utilizzo dell’acqua per scopi potabili senza previa bollitura” riferito all'acquedotto rurale Basse, che serve le frazioni Pra, San Luigi e Santo Stefano, oltre a poche utenze di Gorra e del capoluogo.