Cambio della guardia in Pro loco a Genola

Giacomo “Jack” Biondi è il nuovo presidente del direttivo

Jack Biondi E Martina Grasso

Cambio della guardia in Pro loco Genola. Il presidente Nicola Graglia, entrato in Consiglio comunale con le elezioni di sabato e domenica, ha lasciato martedì 4 giugno il testimone a Giacomo “Jack” Biondi. Le elezioni inoltre sono anche state un’occasione di ricambio all’interno della compagine con l’ingresso di nuovi membri, in un processo di costante ringiovanimento, caratteristica distintiva della Pro loco di Genola.
“Lascio una macchina ben oliata di volontari - spiega Nicola Graglia -. In ogni caso continuerò a fare il volontario in Pro loco e a collaborare con le iniziative che proporranno. Voglio fare un augurio a Jack per questi tre anni da presidente”.
Jack Biondi passa dunque dal ruolo di segretario dell’associazione a quello di presidente. La prima new entry del direttivo è la sua vice, Martina Grasso. Andrea Turco è stato nominato segretario e Mario Ballario tesoriere. Confermate tra i consiglieri Anna Chiaramello e Federica Daniele, mentre sono “nuovi acquisti” in direttivo Elena Chiavassa, Alessia Daniel e Nicolò Gullino. A farsi da parte per lasciare spazio al ricambio generazionale Gabriel Baudino, Marco Mandrile e Nicola Graglia, che restano comunque tra le fila della Pro loco, ed Eliana Massano da poco diventata mamma.
“In Pro loco stanno entrando nuovi associati giovanissimi, alcuni appena diciottenni e anche nel direttivo ci sono ragazzi e ragazze molto giovani - spiega Jack Biondi -. La nostra è una Pro loco che da sempre crede e lavora sul ricambio generazionale e sul coinvolgimento dei ragazzi del paese. Inserire nel direttivo alcune persone più giovani serve a costruire insieme la squadra che andrà a prendere la guida allo scadere del direttivo fra tre anni. In questo modo c’è un continuo rinnovamento”.
Il primo impegno della nuova squadra sarà il 22 giugno la Tasta Genola, per la quale sono in corso le prenotazioni: “Ci aspettiamo di fare i numeri degli scorsi anni, circa 250 partecipanti, e siamo già sulla buona strada. La Tasta Genola è il colpo di coda del vecchio direttivo, era già programmata da tempo. A settembre partiremo invece con iniziative interamente organizzate da noi”.