Presto a Villa l’incarico definitivo per la dottoressa Salvai

Saviglianese d'origine ha espressamente scelto Villafalletto e Vottignasco

Bianca Sabrina Salvai
Bianca Sabrina Salvai

Chi lo ha detto che i giovani cercano la grande città? Bianca Sabrina Salvai, giovane medico 34enne, ha scelto Villafalletto e Vottignasco come luogo di lavoro e si è fatta conquistare dalla comunità fino a candidarsi alle ultime elezioni ed entrare in Consiglio comunale.
Laureata in medicina e chirurgia all’Università di Torino nel 2016, a Villafalletto ha mosso i primi passi professionali nello studio della mamma, la dottoressa Blanca Susana Van Cauwalaert aiutandola nel suo ambulatorio di corso Umberto I. Poi, con il trasferimento della dottoressa Luisa Isoardo, ha accettato l’incarico temporaneo in attesa di concorso che ora ha sostenuto e vinto scegliendo proprio Villafalletto e Vottignasco come sede di lavoro: “Da settembre 2021 ho accettato l’incarico temporaneo con 800 pazienti - ci spiega -. Sto ancora concludendo la specializzazione che terminerò il mese prossimo. A luglio inizierò come medico titolare con incarico definitivo e potrò aumentare il numero di pazienti prima a 1.000 e poi a 1.200”.
Una nomina che contribuisce a sanare la carenza di camici bianchi nelle città di ogni dimensione e che è frutto di una scelta precisa: “A Villafalletto mi sono sempre trovata bene e sono contenta di prestare servizio qui. Medici di medicina di base ce ne sono pochi. Quando ho saputo che avrei avuto l’opportunità di entrare in ruolo a Villafalletto e Vottignasco non ho esitato. Mi ero trasferita a Varese per una specializzazione, ma il mio desiderio era quello di tornare. Dopo la perdita del dottor Balbo, il precedente medico di medicina generale, oltre a mia mamma e al dottor Borghino non c’era un medico titolare e c’era una grande alternanza di sostituti temporanei; a Vottignasco attualmente ci sono solo io. Sono molto soddisfatta di poter dare continuità e stabilità ai miei pazienti, tenendo in considerazione l’alto numero di anziani che hanno difficoltà a spostarsi in altri centri” conclude Salvai.
Non c’è ancora la data della firma ufficiale, ma è già cosa certa che Villafalletto e Vottignasco avranno, ufficialmente, una “nuova” dottoressa.