A Trinità il maresciallo Vincenzo Sellito subentra a Pietro Canu

Avvicendamento alla stazione dei Carabinieri che riguarda anche Sant'Albano

Pietro Canu01
Il maresciallo Pietro Canu

Dopo 27 anni al Comando stazione dei Carabinieri di Trinità Pietro Canu (foto) ha lasciato il paese per Fossano. Al suo posto il 15 giugno ha assunto il comando il maresciallo Vincenzo Sellito, che già era vice di Canu.
“Sono stati 27 anni di collaborazione proficua - ha detto la sindaca Ernesta Zucco -. Con il maresciallo Canu abbiamo lavorato benissimo in questi anni ed era un punto di riferimento anche per i cittadini. Mi dispiace che vada via, anche se sono certa che con il maresciallo Sellito lavoreremo altrettanto bene per il paese”.
Arrivato a Trinità il 1° luglio 1997 Canu aveva la responsabilità del territorio che comprende anche Sant’Albano Stura: “Sono stati anni belli e piacevoli. A Trinità ho passato metà della mia vita ed è stata una buona permanenza - ha detto il maresciallo Canu -. Ho avuto modo di stringere rapporti di amicizia e di collaborare serenamente sia con la popolazione sia con le amministrazioni. Posso ritenermi soddisfatto. Abbiamo condotto operazioni soddisfacenti come l’inchiesta che ha portato a smascherare la discarica abusiva di via Ceriolo a Sant’Albano Stura e altre di polizia giudiziaria. Sono inoltre stato tra i primi a intervenire il giorno dell’esplosione del Molino Cordero, un fatto drammatico. Complessivamente, comunque, a Trinità è sempre andato tutto liscio. Ho accettato la proposta di trasferimento a Fossano per trovare nuovi stimoli, ma lascio portandomi dietro un buon ricordo e sperando di lasciarne uno altrettanto buono”.