Commenti
stampa

Europa, corto circuito o rilancio? Tre appuntamenti da tenere sott’occhio

Crescono pulsioni nazionaliste e xenofobe; in diversi Paesi aderenti all'Ue si affermano leader e partiti orientati a voltare le spalle a Bruxelles

Parole chiave: nazionalismo (1), europa (64), unione europea (71), populismo (6)
Europa, corto circuito o rilancio? Tre appuntamenti da tenere sott’occhio

Cresce, di giorno in giorno, il rischio di un grande corto circuito europeo. Le difficoltà in cui si dibatte il vecchio continente sono sotto gli occhi di tutti. Anche se – è sempre necessario ribadirlo – la crisi si alimenta non tanto a Bruxelles, quanto nei singoli Stati aderenti all’Unione, ciascuno dei quali attraversato da pulsioni spesso in contrasto tra loro (e comunque in conflitto con gli interessi degli altri Paesi): chiusure nazionaliste, spinte centrifughe, paure a sfondo xenofobo, reali disagi sociali, egoismi latenti, rifiuto delle dinamiche democratiche, evidente ridimensionamento della coscienza collettiva. Prima della politica europea, è la società europea ad essere malata.

E i sintomi della patologia prendono corpo nei momenti elettorali: in un’epoca segnata dall’assertività, dalle verità supposte anziché vagliate, discusse e verificate, dalle fake news dilaganti, il discernimento politico lascia spazio al tifo, la partecipazione personale e comunitaria al bene comune cede il passo alle falsità trasmesse (e ingurgitate) mediante il web... Continua a leggere

Fonte: Sir
Europa, corto circuito o rilancio? Tre appuntamenti da tenere sott’occhio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento