Piccoli comuni
stampa

Accusato di tentata truffa: assolto imprenditore di Villafalletto

I fatti risalgono al 2015. Il processo a Cuneo

Era accusato di aver presentato allo sportello della Cassa di risparmio di Fossano delle cambiali false e, messo alle strette dalla Guardia di finanza, avere accusato un suo debitore di avergliele date. Per questo G. O., imprenditore di Villafalletto era a processo per tentata truffa, falso e calunnia. I fatti risalgono al 2015. Il giudice lo ha assolto perché con la sua testimonianza (assistito dall’avvocato Enrico Gallo) ha dimostrato di essere in buona fede, cioè di aver creduto davvero che quelle cambiali fossero autentiche. “Questo mio cliente - ha spiegato al giudice Sandro Cavallo - mi doveva 50.800 euro e mi ha effettivamente dato 12 cambiali da 2000 euro l’una. Dato che non erano intestate a lui ma a una società che non conoscevo, gli ho fatto firmare un foglio a garanzia: gliel’ho lasciato nella buca delle lettere e lui me lo ha riconsegnato a mano. Quando ho portato le cambiali in banca per riscuoterle sono state protestate”.

 A presentare denuncia fu il titolare della società a cui le cambiali erano intestate: “Ho presentato querela quando la banca mi ha avvisato delle cambiali: la firma non era mia e non è un metodo di pagamento che utilizziamo”. Il cliente che venne segnalato dall’imputato come colui che aveva consegnato le cambiali ha ammesso di avere un debito di oltre 50 mila euro con l’imputato ma ha negato di aver mai sottoscritto delle cambiali. “L’ho mai fatto in tutta la mia vita - ha dichiarato -. La Finanza di Fossano, infatti, mi ha sottoposto a una perizia calligrafica ed è emerso che la firma non era la mia”. 

Il pm aveva chiesto la condanna a un anno e 8 mesi. 

Accusato di tentata truffa: assolto imprenditore di Villafalletto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento