Le parole per dirlo
stampa

19.11.2014

“Una volta si facevano viaggi verso mete lontane per imparare la paura… L’importante, invece, è imparare a sperare” (E. Bloch, filosofo tedesco, 1885-1977)

Nessuno di noi è esente dalla paura. Quante paure invadono il nostro cuore nel corso della vita, ma anche solo nel corso di una giornata. Paura di sbagliare, paura di essere abbandonati, paura di soffrire, paura di perdere il lavoro, paura di non trovare un lavoro, paura dell’esame,  paura della malattia, paura di perdere una persona cara, paura di morire…
La paura è un sentimento che sorge in noi, che ci invade, che subiamo. A volte spadroneggia e ci comanda. Ci blocca, ci intristisce, ci fa rinunciare, ci rende incerti, ci oscura lo sguardo, ci rimpicciolisce l’orizzonte, ci ingigantisce i mali. Succede soprattutto di notte, quando ci svegliamo e iniziamo a pensare; lì la paura trova il terreno giusto per terrorizzarci fino a toglierci il respiro.
Non abbiamo bisogno di andare in cerca della paura. E’ già lei che ci cerca, ci rincorre, ci assale. Noi dobbiamo cercare la speranza. Perché è solo la speranza che sa combattere la paura. La speranza ci aiuta a guardare avanti anche quando la paura ci ordina di guardare indietro. La speranza ci aiuta a combattere “i mostri” anche quando la paura ci spinge a scappare. La speranza ci aiuta a lottare per il futuro anche quando la paura ci suggerisce di tenerci aggrappati al presente. La speranza crede al nuovo anche quando la paura e la pigrizia ci suggeriscono di limitarci al passato.
Quante volte scegliamo più in base alla paura che in forza della speranza!
Per questo dobbiamo lavorare per aiutarci ad avere una speranza solida. Non servono banali speranze in un mondo nuovo, in un’umanità nuova, in una società nuova. Occorre una speranza che guardi lontano.
Abbiamo iniziato il mese di novembre con una festa importante: la Festa dei Santi. In quel giorno abbiamo detto: il Paradiso esiste ed è per noi. Alla luce di questo entusiasmante orizzonte possiamo giocarci ogni giorno senza paura.
E allora chiediti: che cosa stai sperando con tutte le  tue forze?

19.11.2014
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento