Vita ecclesiale
stampa

Sti e Issr, due percorsi che integrano fede e cultura contemporanea

È possibile iscriversi ai due istituti, che ospitano circa 140 studenti, durante tutto il mese di settembre

Parole chiave: sti (5), issr (5), seminario interdiocesano (3)
Sti e Issr, due percorsi che integrano fede e cultura contemporanea

Dopo le altre scuole, lunedì 24 settembre riaprono i battenti per un nuovo anno accademico lo Studio teologico interdiocesano (Sti) e l’Istituto superiore di Scienze religiose (Issr) di Fossano, istituzioni scolastiche che fanno capo alla Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e che raccolgono il bacino di utenza delle cinque diocesi della provincia di Cuneo. A dirigere lo Sti è don Luca Margaria, teologo della diocesi di Saluzzo, mentre alla guida dell’Issr c’è don Duilio Albarello, teologo della diocesi di Mondovì.

“Si tratta di un percorso serio, impegnativo, ma proprio per questo affascinante, che raccoglie in pieno la sfida di coniugare la fede cristiana con la complessa cultura contemporanea - scrivono i due direttori in un comunicato congiunto -. A questo obiettivo mira l’acquisizione di una competenza adeguata nell’interpretazione scientifica dei testi biblici, nella comprensione critica dei principali documenti della Tradizione, nella rilettura della realtà umana alla luce dell’esperienza cristiana in dialogo con le altre fedi religiose e con i differenti saperi (in particolare la filosofia, la psicologia e la sociologia)”

Il ciclo di studi dello Sti e dell’Issr conferisce i titoli necessari per l’insegnamento della Religione cattolica nelle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado; la nuova intesa siglata nel giugno 2012 tra il ministero della Pubblica istruzione e la Conferenza episcopale italiana stabilisce che a partire dal 2017 l’incarico per tale insegnamento potrà essere assegnato solo a chi è in possesso del titolo di Baccellierato, Licenza e Dottorato in Teologia oppure della Laurea magistrale in Scienze religiose.

“Tuttavia - spiegano ancora Albarello e Margaria - è possibile anche partecipare come studente uditore a uno o più corsi: per conoscere in maniera più consapevole la propria esperienza di fede, o per dare maggiore solidità e profondità al cammino personale di ricerca di un senso valido per la propria esistenza. Segnaliamo in particolare la proposta di un percorso di formazione e approfondimento offerto in particolare ai catechisti e agli operatori pastorali, il cui programma dettagliato può essere richiesto presso l’Ufficio catechistico delle rispettive diocesi”.

È possibile iscriversi allo Sti e all’Issr durante tutto il mese di settembre; informazioni sul calendario e sull’offerta formativa, così come l’orario della segreteria sono rintracciabili consultando il sito www.sti-issrfossano.it oppure contattando la segreteria tel. 0172.635663, e-mail sti.fossano@libero.it

Servizio completo su La Fedeltà in edicola il 12 settembre

Sti e Issr, due percorsi che integrano fede e cultura contemporanea
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento