Informativa sul trattamento dei dati personali

Il Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito, il “Codice Privacy”), ed il Regolamento UE n.2016/679 (di seguito il “GDPR”) prevedono la tutela ed il rispetto nel trattamento dei dati personali delle persone fisiche.

La Fedeltà s.r.l. Impresa sociale e.t.s. è società operante nell’organizzazione e gestione di attività culturali di natura editoriale attraverso l’edizione, produzione e commercio di giornali, periodici, libri ed altri prodotti e servizi editoriali, realizzati con differenti mezzi e tecnologie, con attività anche di raccolta della relativa pubblicità.

La Fedeltà s.r.l. Impresa sociale e.t.s. intende, nello svolgimento della propria attività editoriale e nell’operatività delle proprie testate e pubblicazioni, improntare, in conformità alla normativa richiamata, il trattamento dei dati personali a principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti degli interessati.

Nello svolgimento dell’attività di informazione e di cronaca vengono adottati e rispettati i principi definiti nell’ambito del “Codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica” (Allegato A1 al Codice Privacy).

Ai sensi dell’art. 13 del GDPR, pertanto, Vi forniamo le seguenti informazioni:

1. Chi è il Titolare del trattamento? Titolare del trattamento è LA FEDELTA’ s.r.l. Impresa sociale e.t.s. con sede in Fossano, piazza Vittorio Veneto 12, nella persona del legale rappresentante pro-tempore.

Ogni interessato potrà indirizzare le sue richieste al Titolare del trattamento all’indirizzo sopra indicato oppure all’indirizzo mail: privacy@lafedelta.it

2. Quali dati personali vengono trattati? I dati personali che potranno essere da noi raccolti e trattati nello svolgimento dell’attività economica sono: dati anagrafici (quali nome, cognome, indirizzo, data di nascita), dati di contatto (quali indirizzo di lavoro, numeri telefonici di lavoro, numero di cellulare, indirizzi di posta elettronica di lavoro, indirizzi di posta elettronica personale), dati di pagamento (quali dati di conto corrente, carta di credito), dati necessari per la fatturazione. Non saranno trattati dati sulla salute ed in generale dati particolari indicati dall’art. 9 del GDPR. Per i dati raccolti tramite i cookies del sito web si rinvia alla Cookie Policy presente sullo stesso.

Nell’ambito dell’attività giornalistica e di cronaca i giornalisti potranno raccogliere notizie e dati personali, anche dati particolari come definiti dall’art. 9 del GDPR, necessari per l’adempimento della loro professione, nei limiti in cui il relativo trattamento sia indispensabile per l’esercizio del diritto di informazione e di libera espressione.

3. Per quali fini i dati saranno trattati? I dati personali messi a nostra disposizione verranno trattati per le seguenti finalità:

a) finalità di legge: adempimento di obblighi previsti da leggi, da regolamenti, da normative comunitarie nonché da disposizioni impartite da Autorità a ciò legittimate dalla legge;

b) finalità contrattuali: esecuzione di un contratto o adempimento di un servizio a noi richiesto (quali, a titolo esemplificativo, abbonamento alle pubblicazioni, inserzione di annunci o pubblicità, fornitura di materiale); operazioni accessorie al rapporto contrattuale e misure legate a proposte contrattuali e rapporti precontrattuali; attività strettamente connesse alla gestione amministrativa e/o contabile di un contratto o di un servizio;

c) finalità di marketing: invio via e-mail e/o posta di materiale informativo o omaggi relativi ai servizi editoriali offerti dal Titolare;

d) finalità statistiche e di ricerca storica: le informazioni sugli abbonamenti potranno essere utilizzate, su base anonima ed aggregata, per valutazioni di carattere storico – statistico sulla diffusione delle pubblicazioni facenti capo al Titolare;

e) finalità giornalistiche: esercizio del diritto di informazione e di cronaca.

4. Qual è la natura e quali sono le conseguenze del conferimento o rifiuto di conferimento dei dati personali? Il conferimento dei dati necessari alle finalità di cui alla lettera a) è obbligatorio ed il relativo trattamento non richiede il consenso degli interessati.

Il conferimento dei dati necessari alle finalità di cui alla lettera b) e d) non è obbligatorio ma il rifiuto di fornirli può comportare l’impossibilità per il Titolare del trattamento di dare esecuzione al contratto o prestare il servizio richiesto o compiere le attività di natura amministrativo-contabile inerenti i rapporti contrattuali instaurati; il relativo trattamento non richiede il consenso degli interessati.

Il conferimento dei dati necessari alle finalità di cui alla lettera c) è meramente facoltativo; il trattamento posto in essere per queste finalità viene effettuato con lo specifico consenso fornito dall’interessato, che potrà revocarlo in qualsiasi momento, fatta eccezione per le comunicazioni commerciali e/o omaggi relativi a prodotti e/o servizi propri dell’attività del Titolare per le quali il trattamento si basa su un legittimo interesse del Titolare.

Per le finalità di cui alla lettera e) il trattamento dei dati è effettuato anche senza il consenso degli interessati.

5. Quali sono le modalità di trattamento? Il trattamento:

a) sarà effettuato sia con mezzi manuali che con l’ausilio di strumenti elettronici e telematici o comunque automatizzati con logiche strettamente correlate alle finalità indicate, sempre con misure idonee ed atte a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati personali medesimi;

b) per mezzo delle operazioni o insieme di operazioni indicate all’articolo 4, n.2 del GDPR, (quali la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l'uso, la comunicazione, il raffronto, l'interconnessione, la limitazione, la cancellazione e la distruzione).

6. Per quanto tempo vengono conservati i dati? I dati saranno conservati per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti e per un periodo di 10 anni successivo alla fine del contratto o del rapporto, in relazione alle norme di legge in tema di prescrizione, per consentire a La Fedeltà s.r.l. Impresa sociale e.t.s. la difesa dei propri diritti. Con riferimento alle finalità proprie della professione giornalistica di cui alla lettera e) del punto 3 della presente informativa i dati raccolti possono essere conservati per tutto il tempo necessario al perseguimento di tali finalità. I dati trattati per le finalità di marketing di cui alla lettera c) del punto 3 della presente informativa saranno conservati per un tempo massimo di 24 mesi.

7. A chi potranno essere comunicati i dati? Il Titolare del trattamento potrà comunicare i dati personali raccolti per le finalità di cui alle lettere a), b), c) e d) del punto 3 della presente informativa, esclusa la diffusione, alle seguenti categorie di soggetti:

a) soggetti cui tale comunicazione debba essere effettuata in adempimento di un   obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria;

b) soggetti che hanno necessità di accedere ai dati per finalità ausiliare al rapporto intercorrente tra il Titolare del trattamento e gli interessati, nei limiti strettamente necessari per svolgere i compiti ausiliari loro affidati (quali, a mero titolo esemplificativo, spedizionieri, esercenti servizi postali, banche);

c) soggetti consulenti del Titolare del trattamento o soggetti che forniscano al medesimo prestazioni strumentali alle finalità per cui i dati sono raccolti, nei limiti necessari per svolgere il loro incarico per conto dello stesso, nominati Responsabili del trattamento ai sensi dell’28 del GDPR (quali, a mero titolo esemplificativo, agenti, commercialisti, tipografi, consulenti IT);

d) persone fisiche appartenenti alle seguenti categorie:

  • dipendenti e collaboratori del Titolare, nominati incaricati del trattamento;
  • dipendenti dei soggetti esterni nominati Responsabili del trattamento.

L’elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento è custodito presso la sede del Titolare del trattamento.

Per le finalità di cui alla lettera e) punto 3 della presente informativa, è prevista la diffusione nel rispetto dei limiti al diritto di cronaca di cui all’art.137 del Codice Privacy e delle disposizioni del Codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica.

8. I dati potranno essere trasferiti all’estero? Ove la Società si serva di fornitori di servizi aventi sedi in Paesi Terzi al di fuori dell'Unione Europea, la stessa potrà avere necessità di trasferire dati personali verso tali Paesi Terzi. Detto trasferimento sarà effettuato in conformità ai requisiti di legittimità previsti dagli art. 44-47 Reg. Ue 679/2016 per garantire anche in tale caso la sicurezza e l’integrità dei dati personali. L'elenco dei dati trasferiti e dei paesi terzi di destinazione potrà essere richiesto al Titolare all’indirizzo mail: privacy@lafedelta.it

9. Quali sono i diritti dell’interessato e come può esercitarli? Vi ricordiamo che gli artt. 15 e segg. del GDPR riconoscono all’interessato un complesso di diritti, quali il diritto di accesso ai dati personali (fermo il dovere dei giornalisti e degli editori di rispettare il segreto professionale sulla fonte delle notizie, qualora ciò sia richiesto dal relativo carattere fiduciario), di rettifica, di cancellazione, di limitazione del trattamento, di portabilità dei dati, di opposizione, di opposizione a processi decisionali automatizzati, che voi potrete esercitare, qualora applicabili, in ogni momento indirizzandovi al Titolare del trattamento  -  inviando una raccomandata alla sede della società  o una mail all’indirizzo quali specificati al punto 1 - indicando l’oggetto della richiesta. L’interessato ha altresì il diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante ed il diritto di ottenere dal Titolare del trattamento il pieno ed effettivo risarcimento di ogni danno subito derivante da un trattamento dei dati personali in violazione della normativa. Qualora il trattamento fosse legittimato dal consenso, l’interessato può revocare in qualsiasi momento il consenso eventualmente prestato.

In merito al diritto alla cancellazione si dà atto che la disciplina in materia di protezione dei dati personali prevede specifiche garanzie e cautele nel caso di trattamenti effettuati per finalità giornalistiche, confermando il principio per cui in determinate circostanze il diritto di cronaca prevale sul diritto all’oblio.

Clicca per scaricare l'informativa completa