Crf-H1-M-728x90 OK

Una raccolta fondi per la famiglia di “Ciccio” Aprile

Fino al 7 luglio nei negozi di Sant'Albano e su Facebook

La morte improvvisa di Francesco Aprile (per tutti “Ciccio”) a soli 43 anni ha destato sgomento a Sant’Albano dove viveva con la sua famiglia e tra i colleghi della caserma Perotti dove operava con il grado di caporal maggiore, capo scelto con qualifica speciale. In tanti si sono stretti in questi giorni intorno alla giovane famiglia, la moglie Giovanna Molinaro e i figli Giuseppe e Diego. Tra le iniziative di solidarietà una raccolta fondi partita dal collega e amico di famiglia Tony Gianì a cui si sono uniti tanti amici santalbanesi. Il ricavato della raccolta sarà destinato direttamente alla sua famiglia come piccolo aiuto /dimostrazione di affetto e amicizia. I punti di raccolta a Sant’Albano sono: bar Ellena in via Roma, bar Crystal via Mondovì, Titti acconciature in via Vallauri, tabaccheria da Bianca. Inoltre sulla pagina Facebook di Tony Gianì è stata aperta una sezione “Ciao sono Ciccio” per la raccolta fondi e l’aggiornamento in tempo reale di quanto è stato offerto. La raccolta fondi sarà attiva fino al 7 luglio.