fbpx
Home Fossano

Fossano

Ospedale Corsie foto Sir

Corsi di prima formazione per Operatore Socio Sanitario a Fossano e Saluzzo

Il Consorzio Monviso Solidale in convenzione con l’Asl CN1 su approvazione della Regione Piemonte sta predisponendo per l’autunno la partenza di alcuni corsi gratuiti di prima formazione per Operatore Socio Sanitario, presso le sedi...
Incidente San Lorenzo

Incidente sulla strada Reale tra Fossano e San Lorenzo

Un incidente ha coinvolto, intorno alle 13.30 di oggi, venerdì 12 agosto, due automobili e un furgone che, per cause in fase di accertamento, si sono scontrate frontalmente sulla strada Reale tra Fossano e...
I Due Capitani di Fossano E Cuneo Con L'arbitro

Il Fossano batte il Cuneo in un allenamento congiunto

Dopo aver battuto il Tre Valli e l’Albese, il Fossano Calcio ha superato anche il Cuneo per 4-2. Ottima la prestazione delle due squadre che quest'anno saranno protagoniste nel loro rispettivi campionati. Per il Fossano...
rifiuti

A Ferragosto sospeso il servizio di raccolta porta a porta

Sarà Ferragosto anche per chi si occupa della raccolta porta a porta nel comune di Fossano. Lunedì 15 agosto, infatti, non sarà effettuata la raccolta di Rsu e plastica previsti per la mattina del lunedì....

Due anni dalla tragedia dei “ragazzi delle stelle”

Sono trascorsi due anni dal tragico incidente che, nella notte tra l’11 e il 12 agosto, strappò alla vita i fratelli di San Sebastiano Nicolò ed Elia Martini di 17 e 14 anni; Marco...
Una proiezione di Cinedehors, organizzata al castello di Fossano

Appuntamento ai Cappuccini con “Una storia vera”

Sarà trasmesso questa sera, mercoledì 10 agosto, il secondo appuntamento con il cinema estivo proposto da Oltre, il progetto sostenuto dalla Fondazione NoiAltri, Comune di Fossano, Consorzio Monviso solidale, Asl Cn1 e da tante...

Ottima partenza per la campagna abbonamenti del Folle d’Oro

Sono andati a ruba i primi 100 abbonamenti per la stagione teatrale del premio “Folle d’Oro”, cartellone autunnale proposto dall’associazione Corte dei Folli. Sulla voglia del fossanesi di tornare a riempire le sale teatrale si...
Cinema Teatro I Portici Fossano Foto Costanza Bono 3

Il presente, e il futuro, del cinema a Fossano

Nel 2019, l’ultimo anno prima della pandemia, gli spettatori nei cinema europei sono aumentati del 4,5% con oltre 1,34 miliardi di biglietti, un dato strabiliante che non si raggiungeva da oltre vent’anni. Anche l’Italia...
Medici vaccinazione Protezione civile

Vaccinazione anti-Covid al Centro medico Ambrosoli

I medici del Centro Ambrosoli (Luigi Campanella, Marinella Bianco, Giovanni Damilano, Luisa Isoardo e Giorgio Serra) hanno aderito alla nuova fase vaccinale della campagna contro il Covid e da giovedì 4 agosto hanno iniziato...
Con un emendamento al decreto Milleproroghe approvato il 17 febbraio, le Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio della Camera dei deputati hanno dato il via libera al “bonus psicologico”, misura in un primo momento esclusa dalla Legge di bilancio 2022. Complessivamente si è previsto di stanziare ulteriori 20 milioni nel 2022, di cui metà per finanziare il bonus e l’altra metà per potenziare il Servizio sanitario nazionale con il reclutamento di professionisti per combattere il disagio mentale legato alle conseguenze del Covid-19. I cittadini che chiederanno un aiuto per sostenere le spese di psicanalisi e terapie necessarie a causa della pandemia riceveranno un voucher pari al massimo a 600 euro a persona. Il provvedimento è stato assunto, si legge nel testo approvato, “al fine di potenziare i servizi di salute mentale a beneficio di tutte le fasce d’età della popolazione e migliorarne la sicurezza e la qualità, anche in considerazione della crisi psico-sociale causata dall’epidemia da Sars-Cov-2, e per potenziare l’assistenza per il benessere psicologico individuale e collettivo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, entro il 31 maggio 2022, adottano un programma di interventi per l’assistenza sociosanitaria alle persone con disturbi mentali e affette da disturbi correlati allo stress al fine di garantire e di rafforzare l’uniforme erogazione dei livelli di assistenza”. “Tenuto conto dell’aumento delle condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica”, le Regioni e le Provincie autonome – prosegue il testo approvato – “fino all’esaurimento delle risorse” erogheranno “un contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti all’albo degli psicoterapeuti. Il contributo avrà un importo massimo di 600 euro a persona e sarà parametrato alle diverse fasce Isee al fine di sostenere le persone con Isee più basso. Sono escluse dalla platea dei potenziali beneficiari le persone fisiche con Isee superiore a 50.000 euro”. “C’è un mondo sommerso di sofferenza” “È un ottimo segnale e un importante passo avanti. Non sarà risolutivo perché i fondi non sono moltissimi, ma finalmente le istituzioni cominciano a comprendere che la popolazione ha bisogno di supporto psicologico, e che questo non è una tipologia di aiuto di serie B”. Ad esprimere soddisfazione per l’approvazione del “bonus psicologo” è Michela Pensavalli, psicologa e psicoterapeuta, coordinatrice dell’Istituto di terapia cognitivo interpersonale (Itci) di Roma e consigliere dell’Ente di previdenza degli psicologi (Enpap). In concreto si tratta di 20 milioni che andranno alle strutture del Ssn, metà per il potenziamento di quelle già esistenti e il reclutamento di professionisti sanitari, e metà per quei cittadini che, in base all’Isee, potranno chiedere un ristoro di fronte alle spese per sedute di psicoterapia, cifra che potrà arrivare fino a 600 euro a persona. “Non bisogna arrivare a patologie psichiatriche gravi per avere diritto a un sostegno – prosegue l’esperta -; anzi, è importante intervenire ai primi segnali di disagio per tentare di prevenirle”. E la sofferenza psicologica negli ultimi due anni è aumentata in modo significativo e trasversale. Per Pensavalli è importante prendersi cura anzitutto dei giovani: “bambini e ragazzi che manifestano gli effetti della pandemia con segni di disagio crescente e fino ad oggi non abbastanza considerati. Sono loro stessi a chiedere lo psicologo nella scuola”. Secondo l’esperta, “il passaggio successivo dovrà essere l’istituzione negli istituti scolastici di figure autorevoli e di riferimento stabile per i ragazzi”. Così come occorrerà diffondere e stabilizzare la figura dello psicologo di base “che finalmente sta prendendo piede in alcune regioni d’Italia”. “A piccoli passi – osserva – la psicologia procede, e questo è un ottimo segnale”. Tuttavia, non solo luci: “Le risorse sono limitate e non potrà usufruirne che una platea di cittadini minima rispetto a tutti quelli che ne avrebbero bisogno”. Motivo di preoccupazione per Pensavalli è anche la capacità effettiva delle famiglie bisognose di farne domanda: “C’è un mondo sommerso di famiglie realmente in grave difficoltà che faranno fatica ad ottenere questo sussidio statale”. In ogni caso, conclude, “è importante valorizzare il segnale positivo che arriva dalle istituzioni. Poi procederemo con piccole battaglie sui territori regionali”. Sir

Carburanti, prorogato il taglio delle accise. Alcuni prezzi alla pompa a Fossano

È prorogato fino al 20 settembre il taglio delle accise sui prezzi dei carburanti. In questo periodo si continuerà ad applicare lo sconto di 30,5 centesimi sul prezzo di gasolio e benzina e di...