Sezione Primavera all’asilo del Salice

Saranno disponibili 20 posti; aperta una racconta fondi per chi vuole dare una mano per le spese

Lavori in corso per creare una sezione Primavera all'asilo del Salice

Una nuova “Sezione primavera”, ovvero un nuovo servizio dedicato ai bambini di 2 anni in vista del passaggio all’«asilo». L’iniziativa si deve alla scuola dell’infanzia Nostra Signora del Salice, che ha previsto l’allestimento di questo spazio nell’ambito di un intervento di ristrutturazione dell’edificio che la ospita. I lavori sono stati avviati lo scorso settembre, e la conclusione è prevista a gennaio; i locali sono collocati al piano terreno, con affaccio su un’area verde destinata al gioco all’aperto.

Di servizi dedicati ai bambini nella fascia d’età fino a 3 anni, a Fossano c’è grande bisogno, come ha raccontò “la Fedeltà”. Ecco perché l’iniziativa della scuola dell’infanzia Nostra Signora del Salice promette di essere manna per tante famiglie: “La nostra Sezione primavera - spiegano dal Consiglio di amministrazione - potrà ospitare fino a 20 bambini; prevediamo di poterli accogliere da marzo. L’équipe educativa è già al lavoro per progettare le attività necessarie per questa fascia di età”. Per le famiglie, sarà possibile manifestare il proprio interesse ad iscrivere il figlio a partire da gennaio.

Il costo dei lavori è in buona parte coperto dalla Fondazione Cassa di risparmio di Fossano, che dall’asilo ringraziano “per la consueta sensibilità, per il sostegno senza il quale il progetto non si sarebbe avverato”. È stata inoltre aperta una raccolta di fondi sulla piattaforma GoFundMe; è anche possibile, per chi voglia fare un’offerta, rivolgersi alla segreteria della struttura al numero di telefono 0172.693929. È coinvolto anche il Comune: “L’Amministrazione comunale - proseguono da Nostra Signora del Salice - ci ha spronato in questa iniziativa, e in questo periodo vanno definiti i termini della convenzione con il Comune dal cui esito dipende la definizione della retta mensile per le famiglie”.

Servizio completo su "la Fedeltà" in edicola