“Ora che so che riconosce la mia voce alla sera gli racconto la mia giornata…”

Si è concluso il mese scorso un interessante corso promosso dal Centro aiuto alla vita per genitori in attesa di un figlio tenuto nei locali della Sacra famiglia di Sant'Albano Stura

“T’incontro prima di nascere”. Così si intitola il corso formulato dal Cav (Centro aiuto alla vita) per aiutare le coppie a relazionarsi con il loro bambino fin dalla gestazione. All’iniziativa, che si è tenuta a Sant’Albano (presso i locali della Sacra famiglia), hanno partecipato sei coppie di genitori provenienti da tutta l’Asl Cn1; alcuni papà hanno partecipato soltanto ad alcuni incontri, altri non si sono presentati, altri ancora hanno partecipato all’intero corso che è durato quattro settimane (gli incontri si tenevano il sabato pomeriggio). Da un questionario di verifica somministrato al termine del corso emerge un gradimento molto elevato da parte dei partecipanti, che hanno trovato molto valida la formula adottata, i contenuti e il modo con cui i relatori li hanno sviluppati.

Sabato scorso abbiamo incontrato una di queste coppie (Giorgia e Roberto di Fossano) insieme agli organizzatori (Michela Calandri del Cav di Fossano, Paola e Lidia della Sacra famiglia dove sono stati ospitati gli incontri).

Roberto e Giorgia, giovane coppia in attesa di un figlio, si sono detti entusiasti del corso.  “Ora che so che il bambino riconsoce la mia voce – ha detto Roberto, che lavora in un mangimificio – la sera gli racconto la mia giornata e lo accarezzo”.

 

 

L’intervista ai partecipanti al corso su La Fedeltà di mercoledì 11 maggio