Crf-H1-M-728x90 OK

Donazione organi, una serata per parlarne

L'appuntamento è il 30 maggio, all'ostello Sacco di Fossano: iniziativa in ricordo di Giorgio Chiapello

Un intervento chirurgico, in una foto di repertorio del Sir
Foto Sir

“Donazione e trapianti: cultura di vita”. Questo il titolo e il tema della serata che si svolgerà giovedì 30 maggio all’hostello Sacco di Fossano, a partire dalle 20,45.

L’evento è organizzato in ricordo di Giorgio Chiapello, titolare fino al 2014 della panetteria al numero 8 di via Matteotti e in attesa di un nuovo cuore quando, nel febbraio di quest’anno, si è spento. Vi aderiscono Acti (Associazione cardio trapiantati italiani di Torino), Admo (Associazione donatori midollo osseo di Fossano), Aido (Associazione donatori organo di Fossano), Aitf (Associazione italiana trapiantati fegato di Cuneo), Avis (Associazione volontari italiani sangue di Fossano) e Tpa (Associazione trapiantati di polmone e Amici di Torino).

Il relatore della serata sarà il medico rianimatore e anestesista Raffaele Potenza, coordinatore per il Piemonte e la Valle d’Aosta del Centro regionale delle donazioni e dei prelievi (Crp), che, anticipano gli organizzatori, “tratterà in modo scientifico l’argomento «donazioni», con specifico riferimento alla «morte encefalica» e spiegando come e quando si può donare”.

Aggiunge Pier Giuseppe Orlandin, segretario dell’Acti: “L’obiettivo della serata, in ricordo di Giorgio, è quello di sensibilizzare la popolazione sul tema della donazione degli organi e spiegare che il dono degli organi è un dono di vita e che il trapianto è vita”. Il pubblico potrà ascoltare anche testimonianze di persone trapiantate e avere del materiale informativo.

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno