Crf-H1-M-728x90 OK

Pronti ad accogliere le “penne nere”

Conto alla rovescia per il Raduno della piana cuneese, che si svolge a Fossano dal 6 all'8 settembre

La conferenza stampa per la presentazione del Raduno degli alpini della Piana cuneese, in programma a Fossano

“Viva gli alpini”. Uno slogan, all’apparenza banale, che in realtà ben sottolinea l’affetto con cui vengono accolte le “penne nere” quando si svolgono raduni dedicati ad esse. Fra poco sarà il turno di Fossano, che da venerdì 6 a domenica 8 settembre ospita il settimo “Raduno alpini della Piana cuneese”. 

Ogni anno, viene proposto un raduno di alpini nella pianura della Granda, la Piana appunto, che è uno dei quatto settori - insieme ad Alpi, Langhe e Roero - in cui la sezione cuneese dell’associazione nazionale Alpini ha suddiviso la provincia per quanto riguarda la sua organizzazione interna: in questo 2019 tocca a Fossano perché il gruppo locale festeggia i novant’anni dalla fondazione. Non finisce qui: nell’evento sono coinvolte anche le “penne nere” del gruppo di San Sebastiano sempre di Fossano, che conta 59 anni dalla nascita, e l’appuntamento nella città degli Acaja è, inoltre, il 16° raduno della Sezione cuneese.

Fossano subirà un’«invasione» di alpini: sono attesi partecipanti da Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. L’evento - più precisamente, la giornata di sabato 7 settembre - sarà anche l’occasione di inaugurare il nuovo monumento ai Caduti fossanesi durante la ritirata di Russia, collocato in piazza Don Mario Picco.

Insieme a momenti solenni come questo - domenica 8 sarà inoltre celebrata la messa nella chiesa dei Battuti rossi, con il cappellano militare -, non mancheranno momenti mondani: è peraltro un indiscutibile merito delle “penne nere” far coesistere, nello stesso evento, occasioni di riflessione su esperienze terribili come la guerra e occasioni di mangiare e festeggiare insieme. Da citare - ancora - la musica, ingrediente immancabile per il mondo alpino che avrà un ruolo da protagonista anche in questa “tre giorni” fossanese: proprio una “serata con cori alpini” sarà il momento di apertura, venerdì 6, del Raduno delle “penne nere”.

Nella “tre giorni” Fossano “viene addobbata con i colori dell’Italia”, come hanno annunciato durante la conferenza stampa dell’evento, lo scorso 30 agosto nella Sala rossa del Palazzo comunale (in foto), e come "la Fedeltà" ha già raccontato sul suo sito, in un precedente articolo.

Servizio completo, con il programma, su "la Fedeltà" che sta per arrivare in edicola; ulteriori articoli on line nei prossimi giorni. 

AGD Cultura a Porte aperte 728X90 2019