Cinedehors: “Noi ci crediamo”

Gli organizzatori della rassegna di cinema all'aperto: "Pronti a partire, nel rispetto delle regole"

Cinedehors tornerà nell'estate 2021

Su il sipario, almeno al di fuori degli spazi chiusi dove le regole anti-contagio creano grosse difficoltà. L’associazione Cinedehors conferma di voler proporre l’omonima iniziativa di cinema all’aperto, storicamente legata a Fossano ma ormai nota in buona parte del Piemonte.

Nelle scorse settimane Giacomo Cuppari, uno degli organizzatori di Cinedehors, aveva assicurato al nostro giornale che la volontà è quella di non rinunciare alla manifestazione. Ora la conferma, in una nota diffusa alla stampa che Cuppari firma con Arianna Airaldi: sono loro le menti di Cinedehors, iniziativa che negli anni ha conquistato un pubblico vasto in tanti paesi del Piemonte, portando proiezioni di film in luoghi insoliti per questo tipo di eventi, ad esempio i cortili di caserme dell’Esercito.

“Per il secondo anno consecutivo siamo alle prese con la pandemia del Covid-19; nonostante lo sconforto e le difficoltà, abbiamo deciso per il secondo anno consecutivo di investire nel miglioramento della nostra offerta, per farci trovare pronti per la stagione estiva – scrivono Arianna e Giacomo –. Rimangono ancora molte incognite, prima fra tutta il persistere del coprifuoco alle 22 che di fatto impedisce ogni tipo di attività. Abbiamo deciso di rilanciare comunque, anche nell’incertezza della situazione, le nostre proposte riformulandole. Abbiamo deciso di investire in creatività e naturalmente in dotazioni tecniche innovative: per l’estate 2021 abbiamo rinnovato il nostro sito internet e i nostri canali social per fornire al pubblico un servizio maggiormente accurato, mentre sul piano tecnologico un nuovo impianto Dcp migliorerà il livello qualitativo delle proiezioni e una nuova biglietteria interamente «on line» completerà i servizi offerti al pubblico. Lla nostra idea di cinema all’aperto continuerà ad essere itinerante e massimamente inclusiva, consci e consapevoli della nuova situazione che stiamo vivendo”.

Alla rispetto delle norme di sicurezza sanitaria si aggiunge la consapevolezza che non meno importante è il bisogno di ritrovare una dimensione di socialità: “Abbiamo lavorato – aggiungono Arianna e Giacomo – con lo scopo di riuscire a realizzare le nostre proiezioni garantendo la massima sicurezza per gli spettatori e per noi operatori in ottemperanza alle normative. Crediamo che mai come in questa estate ci sia l’esigenza di avere dei momenti di socialità: con il distanziamento fisico e non sociale, ancora con le mascherine, rispettando tutte le regole. Siamo responsabili e attenti per concederci un film all’aperto in compagnia: noi ci crediamo. Seguiamo l’evolversi della situazione mantenendo i contatti con associazioni, enti pubblici e organizzazioni private per essere pronti, una volta definito il contesto sanitario e legislativo in cui il settore potrà muoversi, a ripartire velocemente”.

Gli (aspiranti) spettatori che a loro volta vogliono essere pronti sono invitati a consultare il sito www.cinedehors.it, tramite il quale Arianna e Giacomo renderanno note tutte le novità che riguardano l’iniziativa.