Crf-H1-M-728x90 OK

Concorso storia contemporanea, tra i vincitori c’è il “Vallauri”

Cinque studenti hanno realizzato un sito sulla figura e l’opera dello psichiatra Basaglia

Si è svolta lunedì 25 marzo a Torino, nella cornice storica dell'Auditorium Vivaldi ospitato all'interno della Biblioteca nazionale di Palazzo Carignano, la premiazione della 38ª edizione del Concorso di Storia contemporanea, indetto dal Consiglio regionale del Piemonte e rivolto a tutti gli istituti di istruzione secondaria della regione. Quest'anno sul podio della vittoria è salito, tra gli altri, anche l'Istituto superiore “Vallauri” di Fossano che ha partecipato con cinque studenti della classe 5ª A informatica (Lorenzo Formentin, Stiven Hidri, Alessio Mana, Veronica Pagliuzzi, Simone Tibaldi) guidati dalla docente di Lettere Mirella Nardi.

Classificatosi primo con un punteggio di 100 / 100, il gruppo ha approfondito attraverso la realizzazione di un sito multimediale, la figura e l'opera di Franco Basaglia, il celebre e discusso psichiatra e neurologo italiano artefice della legge 180 del 13 maggio 1978, la quale impose per prima in Europa la chiusura dei manicomi. “Abbiamo scelto questa proposta di ricerca storica - spiega la Nardi - attratti dal tema del disagio mentale che rappresenta ancora oggi motivo di esclusione sociale per tanti malati. In questo senso ripercorrere la rivoluzione medica e culturale operata dal dottor Basaglia è stato illuminante per capire come la pazzia, per essere alleviata e curata, necessiti ancora oggi del supporto e dell'accettazione da parte della società ‘normale’ tutta, in una logica aperta ed inclusiva esattamente contraria a quella discriminante, segregante e coercitiva su cui si fondavano i vecchi nosocomi psichiatrici”.

Per il gruppo vincitore si prospetta adesso una vacanza-studio a Praga-Terezin che si svolgerà nel mese di maggio.