Crf-H1-M-728x90 OK

Cussanio, domenica c’è la benedizione dei malati e degli anziani

Proseguono i pellegrinaggi in questi ultimi giorni del mese di maggio

il vescovo Giuseppe Cavallotto dà la benedizione a Cussanio

Ultimi giorni di pellegrinaggi parrocchiali al Santuario di Cussanio, in questo mese di maggio che certo non li sta favorendo a causa del tempo freddo e piovoso. Venerdì 24 maggio, alle 21, è il turno della parrocchia di San Martino; sabato 25 giungono a Cussanio alle 21 Spirito Santo, Tagliata e Boschetti; domenica 26 maggio arrivano i pellegrinaggi di San Lorenzo (alle 9,30), Centallo e Mellea (alle 11). Infine, giovedì 31 sarà la volta delle parrocchie Salice e Cussanio, alle 21, che tradizionalmente chiudono i pellegrinaggi parrocchiali del mese di maggio con la solenne fiaccolata e la messa sul sagrato.

La domenica degli ammalati e anziani, con l’Unitalsi
Negli ultimi giorni di maggio sono in calendario alcuni importanti appuntamenti, rivolti a tutti: giovedì 23 maggio, alle 21, c’è l’adorazione eucaristica per le vocazioni.
Domenica 26 maggio, alle 14,30, è in programma la tradizionale benedizione dei malati e degli anziani, organizzata dalla sottosezione fossanese dell’Unitalsi. Che mette a disposizione un servizio pullman per il Santuario di Cussanio: il pullman parte alle 14 in via Orfanotrofio, di fronte all’istituto “Mons. Signori”, poi attraversa Fossano fermando in piazza don Mario Picco, vicino alla fontana (ore 14,10), davanti al Duomo (alle 14,15) e di fronte alla chiesa di Sant’Antonio (alle 14,20).
La funzione inizierà alle 14,30 con la recita del rosario, seguirà alle 15 la messa. L’invito è rivolto in particolare a malati, disabili e anziani ma anche a tutti coloro che desiderano partecipare a questo particolare appuntamento di preghiera comunitario. Seguirà un momento conviviale con l’assaggio del dolce “Pane di San Giovenale” che i volontari dell’Unitalsi stanno proponendo in vendita tutte le domeniche di maggio sul sagrato antistante il Santuario e il cui ricavato va a favore di persone anziane e disabili che parteciperanno al pellegrinaggio a Lourdes.

Mostra di primavera per vivere la solidarietà
Tra le iniziative di solidarietà non va dimenticata la Mostra di primavera, allestita dal Centro missionario diocesano di Fossano nei locali del Santuario. La domenica (al mattino dalle 9 alle 12 e il pomeriggio dalle 14,30 alle 19), si possono vedere e acquistare i lavori tutti realizzati da volontari testimoniando così che anche il pellegrinaggio può diventare occasione concreta di solidarietà. Quanto viene raccolto verrà inviato a padre Luigi Bruno, missionario nella periferia di Rio de Janeiro (Brasile), e contribuirà a finanziare il centro di educazione “Paulo Freire” che lavora con i ragazzi di strada e con i giovani.

I “giovedì” con il Cif
Per chi ha difficoltà a camminare o non ha mezzi per muoversi, il Cif organizza i “pellegrinaggi del giovedì” al Santuario con un servizio pullman gratuito. Il pullman parte alle 15 e ferma al Mercatò di viale Regina Elena, alla chiesa di Santa Maria del Salice, chiesa Cattedrale, chiesa di Sant’Antonio Abate e stazione ferroviaria.

AGD Cultura a Porte aperte 728X90 2019