Crf-H1-M-728x90 OK

Va avanti il progetto di riqualificazione del Movicentro

Lo scorso 5 dicembre la nuova Giunta ha approvato il progetto esecutivo

Movicentro

L’Amministrazione Tallone porterà avanti il progetto di riqualificazione del Movicentro. Costa 200 mila euro e prevede una serie di interventi che erano stati anticipati - con uno degli ultimi atti dell’Amministrazione Sordella - per rimettere in sesto un edificio invecchiato molto (troppo) in fretta. Il piano di riqualificazione era stato presentato a dicembre 2018 e si era poi tradotto in un progetto di fattibilità tecnica-economica datato 28 gennaio con lo stanziamento a bilancio delle risorse necessarie. Lo scorso 5 dicembre la nuova Giunta ha approvato il progetto esecutivo.

Redatto dall’Ufficio tecnico del Comune, consiste in un ampio ventaglio di lavori di carattere manutentivo per rappezzare il fabbricato, dai bagni alla facciata, dalle vetrate alla pensilina, dalla controsoffittatura alla ritinteggiatura della vecchia cisterna dell’acqua, al vano seminterrato e - in piccola parte - anche a piazza Kennedy (illuminazioni e arredo urbano).

L’intervento era stato sollecitato a ottobre 2018 con una nota della Regione, finanziatrice dell’opera, per garantirne un complessivo miglioramento estetico e funzionale. Nel pacchetto era richiesta anche la riattivazione dell’edicola, nodo tuttavia non ancora sciolto per la mancanza di offerte ai bandi. L’iter burocratico proseguirà con la gara d’appalto per l’assegnazione dei lavori.

Su "La Fedeltà" di mercoledì 27 dicembre