Affidi, un soccorso vero per i minori e le famiglie in difficoltà

L'istituto è nel mirino del disegno di legge regionale "allontanamento zero"

mani

Punta agli “allontanamento zero” il disegno di legge (molto contestato) dell’Assessorato regionale al Welfare. Il tema è quello dei minori e degli affidi, al centro di una battaglia politica (e ideologica) sull’onda lunga del “caso Bibbiano”.
Ma quali sono i numeri, le “regole di ingaggio” e il vissuto quotidiano degli affidi familiari? Abbiamo provato a chiederlo ad alcuni addetti ai lavori - il magistrato Emma Avezzù, Procuratore dei minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta, i dirigenti del Consorzio Monviso solidale - e a chi di quest’esperienza, è stato ed è protagonista come famiglia di accoglienza o come (ex) minore in affidamento. Scoprendo una realtà molto diversa da quella suggerita dagli orientamenti anti-affido.

Anche l'arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia interviene il 19 febbraio sul tema con una presa di posizione ufficiale.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 19 febbraio