Si è aggravata la situazione alla Casa di riposo di Sant’Albano

Alcuni ospiti sono ospedalizzati, due i decessi con Covid

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Si è aggravata la situazione al Soggiorno per anziani “Ida Pejrone” di Sant’Albano.
Alcuni dei 19 ospiti positivi, inizialmente tutti asintomatici, si sono ammalati. Per alcuni si è ricorsi all’ospedalizzazione, tre sono deceduti (“Uno in realtà era negativo al tampone” precisa il presidente Claudio Audetto) e negli altri due casi erano presenti criticità pregresse. Altri due casi sono gravi, ma da tempo manifestano patologie di una certa entità.
“La situazione non è facile - dice il presidente Claudio Audetto -. Mercoledì i pazienti che da alcuni giorni non stanno presentando sintomi vengono sottoposti al tampone per verificare se si sono negativizzati. Per gli altri stiamo operando in collaborazione con l’Asl e la situazione è sotto controllo anche se difficoltosa”.
Positivi anche tre operatori (due Oss e una cuoca) attualmente a casa.
Il Soggiorno per anziani dopo l’annuncio del Covid all’interno della struttura ha lanciato la campagna di sottoscrizione “Aiutiamo la nostra Casa di riposo di Sant’Albano Stura” per sostenere le spese aumentate a causa dell’emergenza Covid. Le offerte possono essere effettuate mediante bonifico su conto corrente bancario, Iban: IT74 M088 3346 8200 0001 0114 598 intestato alla Fondazione Soggiorno per anziani Ida Pejrone presso la Banca di Credito cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura con la causale: “erogazione liberale emergenza Covid-19” e codice fiscale del soggetto che effettua la donazione. Le offerte vengono utilizzate per finanziare gli interventi per la gestione dell’epidemia Covid-19.